Crea sito

Sauze d’Oulx: riapre la strada per Ciao Pais ed arrivano la mascherine contro il Coronavirus Una strada che per lunghi tratti era completamente ghiacciata

Sauze d'OulxSauze d'Oulx

SAUZE D’OULX – Proseguono le misure straordinarie a Sauze d’Oulx per contrastare l’emergenza Coronavirus. Nella giornata di mercoledì 25 marzo il sindaco informa di dieci casi complessivamente di positività da Coronavirus sul territorio di Sauze d’Oulx. Oggi pomeriggio è iniziato, in collaborazione con il Gruppo di Protezione Civile Comunale, la distribuzione delle mascherine di protezione individuale che sono state acquistate con l’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea. Si tratta di un primo lotto, cui seguirà la fornitura completa per tutta la popolazione e per i commercianti. Un dispositivo da indossare se si esce per  motivi assolutamente indispensabili, perché continua a valere l’invito di rimanere a casa.

LIBERO IL CIAO PAIS

Altro importante intervento di giornata è lo sgombero neve per liberare la strada di accesso al Rifugio Ciao Pais. Con l’ausilio dei mezzi delle ditte che normalmente ci svolgono i servizi stradali. Un intervento fondamentale perché al Ciao Pais abbiamo una decina di persone in autoquarantena da una decina di giorni e volevamo tutelarci con una strada di accesso, oltre alla possibilità di raggiungerli con le motoslitte tramite le piste. Una strada che per lunghi tratti era completamente ghiacciata e con uno spessore importante e che ora è agibile unicamente con fuoristrada attrezzati, ma questo accesso è una soluzione in più in caso di necessità, proprio per questo rimane ad uso esclusivo dei mezzi di soccorso e non per altri utilizzi. Per il resto le persone che si trovano presso il rifugio continuano ad essere rifornite dal Soccorso Alpino.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!