Crea sito

Alpignano: forti tensioni nell’hotel che ospita 250 migranti, uno è positivo al Coronavirus Solo grazie alla Polizia e ai Carabinieri si è evitato il peggio

CarabinieriCarabinieri

ALPIGNANO – Ad Alpignano forti tensioni nell’hotel che ospita 250 migranti: uno è positivo al Coronavirus. Ora è in isolamento. In città per fare un cordone di sicurezza al Centro accoglienza di Alpignano sono saliti diversi uomini del Battaglione Carabinieri. Tutti in tenuta antisommossa per assicurarsi che nessun migrante esca in modo incontrollato dall’ex Hotel Parlapà. Le tensioni vanno avanti da più giorni. Da quando all’interno della struttura è stato riscontrato un caso positivo al Coronavirus. Nell’ex hotel, adibito a Centro Accoglienza, ci sono 250 migranti: nigeriani, gambiani e senegalesi.

VOGLIONO USCIRE

In merito alla situazione migranti ad Alpignano nel Centro Accoglienza, già in crisi normalmente, durante l’emergenza Coronavirus il clima è difficile. Intanto c’è la questione sanitaria, la quarantena da rispettare e i desideri dei migranti difficili da soddisfare. E’ presente l’Asl che oggi incontrerà l’Unità di crisi e la Cooperativa che gestisce il Centro di Alpignano. Le proteste sono frequenti e sempre più insistenti e vanno dalla mancanza di generi alimentari di qualità e di sigarette. In molti hanno manifestato il desiderio di uscire e andare in paese contro ogni divieto e prescrizione. Insomma ancora una volta il Centro Accoglienza è luogo di problemi che potrebbero investire l’intera città. Solo grazie alla Polizia e ai Carabinieri si è evitato il peggio.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!