Salita al Castello di Rivoli: il sindaco Andrea Tragaioli spiega il progetto Il nuovo progetto prevede di valorizzare il percorso solo dal punto di vista pedonale

RIVOLI – Salita al Castello di Rivoli: il sindaco Andrea Tragaioli spiega il progetto.

SULLA RISALITA MECCANIZZATA AL CASTELLO DI RIVOLI

Si torna a parlare della salita al castello di Rivoli e sul suo nuovo progetto. Spiega il sindaco Andrea Tragaioli. “Nel luglio 2019, pochi mesi dopo il mio insediamento, ho voluto verificare se vi fossero le condizioni per non procedere con l’appalto per la conduzione e la manutenzione della Risalita meccanizzata. Appalto che sarebbe costato all’Amministrazione e ai cittadini ben 616.000 euro solo per i primi cinque anni, cifra che si sarebbe sommata a quella già spesa per la sua realizzazione. La prima domanda considerazione è che saremmo stati costretti a pagare poi 120.000 euro l’anno per sempre per una manutenzione e conduzione. Da luglio 2019 ad oggi grazie al lavoro degli uffici tecnici del Comune di Rivoli e grazie al Dirigente l’architetto Antonio Graziani e all’architetto Lorenzo De Cristofaro, abbiamo cercato soluzioni alternative ed economiche che ci consentissero di riqualificare quello spazio riconvertendolo in un’ottica culturale coinvolgendo soprintendenza e Museo d’Arte Contemporanea, quest’ultimo tramite protocolli d’intesa“.

LA NUOVA RISALITA

Spiega il primo cittadino. “Quale sarà la nuova vita della Risalita? Il nuovo progetto, che prevede di valorizzare il percorso solo dal punto di vista pedonale, si inserisce in maniera organica e coerente all’interno della collina, prevedendo scorci panoramici sulla città di Rivoli e postazioni per installazioni temporanee di opere d’arte. Costo totale e definitivo, senza più costi annui di manutenzione per il Comune e i cittadini, 585.000 euro comprensivo di tutte le spese tecniche. Un investimento necessario per poter risparmiare una cifra esorbitante e soprattutto per avere finalmente un progetto ecologico, sostenibile e attrattivo dal punto di vista paesaggistico e turistico. Questa Amministrazione ha ereditato diverse opere incompiute tra le quali anche la Risalita, che non solo ha gravato sulle finanze dell’Ente ma che paradossalmente non è mai stata voluta dai cittadini che l’hanno bocciata con un referendum. L’impegno che ci siamo posti, sin da subito, di tali eredità è di crearne un’opportunità per la Città“.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.