Crea sito

Rubiana, nascerà un nuovo importante polo culturale Una spesa prevista di 1.560.000 euro

RUBIANA – A Rubiana, con una spesa prevista di 1.560.000 euro, nascerà un nuovo polo culturale e ricettivo, che sarà un punto di riferimento per la Bassa Valle di Susa. Il Comune ha acquistato nel 2017 dalla confraternita delle Suore Nazarene un fabbricato ormai quasi completamente in disuso che in parte si affaccia sulla piazza Roma, il centro nevralgico del paese, dove sono presenti il palazzo comunale, la scuola primaria, gli ambulatori medici, alcuni negozi ed edifici religiosi. Il fabbricato è attualmente solo parzialmente utilizzabile e deve essere riqualificato. L’amministrazione comunale intende appunto trasformarlo in un polo culturale, comprendente una biblioteca e una pinacoteca. È prevista anche una struttura ricettiva con camere in affitto.

UN POLO CULTURALE E RICETTIVO DI RUBIANA

Il Comune di Rubiana ha chiesto al Servizio Assistenza tecnica della Città Metropolitana di Torino, oggi Direzione Azioni integrate con gli Enti locali, la redazione di uno studio di fattibilità per la ristrutturazione e il riutilizzo dell’immobile, risalente alla fine degli anni ‘60 e adiacente alla villa Querena. Il complesso edilizio comprende anche la casa Chirio risalente, come villa Querena, all’inizio del Novecento. È previsto che il complesso ristrutturato sia completamente fruibile da parte degli utenti diversamente abili, grazie all’ascensore comune che collegherà il piano sotterraneo al secondo piano. I piccoli dislivelli saranno superabili con piattaforme elevatrici o rampe; i servizi igienici saranno completamente accessibili.