Rosta: ottimi risultati sulla raccolta e dello smaltimento dei rifiuti Morabito: "Meno indifferenziata significa meno inquinamento, meno costi"

rosta rifiuti

ROSTA – Sono straordinari i dati prodotti dall’azienda che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti che certificano l’andamento totale della produzione di rifiuti indifferenziati a Rosta. Divisi settimana per settimana da quando è stato introdotto il nuovo sistema di raccolta.

NUOVE ISOLE ECOLOGICHE

Dal raffronto con le medesime settimane dell’anno precedente appare evidente il segno meno su tutte le settimane: vuol dire che in ogni settimana considerata è stato prodotto meno indifferenziato rispetto alla medesima settimana dell’anno precedente, da un minimo di -17,8% ad un massimo di -47,7% (per intenderci, in quella settimana abbiamo prodotto la metà indifferenziata rispetto ad un anno prima). Il Comune di Rosta è stabilmente oltre la soglia del 65% di differenziata; dato sino all’anno scorso impensabile per il tipo di raccolta sino ad allora effettuata.

DIMINUZIONE PRODUZIONE INDIFFERENZIATA

Meno indifferenziata significa meno inquinamento, meno costi. Quindi più ecologia, più ambiente. Significa aver eliminato tutti i conferimenti provenienti da fuori territorio. Conferimenti che prima pagavamo solo noi” spiega il sindaco Domenico Morabito. “Nelle ultime tre settimane poi il dato è ulteriormente diminuito. Segno che le chiusure elettroniche assolvono al loro compito di permettere l’accesso unicamente agli aventi diritto. Nonché di indirizzare al massimo alla differenziazione. Al netto delle opinioni, i numeri sono evidenti. E crediamo sia necessario condividerli con tutti, affinché tutti possano avere conto dell’enorme progresso ambientale ottenuto in tema di rifiuti negli ultimi mesi. Un ringraziamento a Cidiu, Cidiu Servizi ed alle ditte che hanno collaborato per il nuovo sistema”.