Rosta, il Comune riapre al pubblico i parchi gioco Il Piemonte è in zona arancione: consentito l'accesso ad aree gioco all’interno di parchi, ville e giardini pubblici

Parchi gioco Rosta

ROSTA – Il Comune di Rosta riapre al pubblico i parchi gioco. “Con la classificazione in zona arancione stiamo provvedendo alla riapertura al pubblico dei parchi gioco. Si raccomanda per l’utilizzo di rispettare tutte le regole già a suo tempo previste per la fruizione dei parchi giochi. Tra le quali il distanziamento sociale di almeno un metro di separazione tra gli utenti ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi. Ponendo in capo agli adulti presenti il rispetto del prescritto distanziamento fisico, l’auto responsabilizzazione dei genitori accompagnatori di bambini e adolescenti circa il rispetto del prescritto distanziamento fisico. Nonché dei ragazzi di almeno 14 anni che non necessitano di accompagnatore, l’obbligo di utilizzo della mascherina di protezione delle vie aeree per tutti gli utenti, ragazzi e bambini al di sopra dei sei anni che si trovano all’interno di dette aree. Il campo di mini pitch invece, per la tipologia di sport praticata e per la concomitante chiusura della palestra, continuerà a rimanere chiuso. Confidiamo nella responsabilità di ogni singolo fruitore, per non essere costretti nuovamente a misure più restrittive“.

PIEMONTE , ZONA ARANCIONE

Con l’ingresso del Piemonte nella zona arancione l’accesso a parchi e giardini pubblici è consentito. Salvo diverse specifiche disposizioni delle autorità locali, e a condizione del rigoroso rispetto del divieto di assembramento. È consentito, altresì, l’accesso dei minori, anche assieme ai familiari o altre persone abitualmente conviventi o deputate alla loro cura, ad aree gioco all’interno di parchi, ville e giardini pubblici. Al fine di svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto nel rispetto delle linee guida del Dipartimento per le politiche della famiglia. È possibile anche fare una passeggiata o sport. E’ consentito, tre le 5 e le 22, fare una passeggiata o svolgere attività motoria all’aperto. Sempre rispettando il distanziamento di almeno un metro dalle altre persone, e due metri nel caso di attività sportiva. Entrambe le attività sono consentite all’interno del proprio comune. Riaprono i centri sportivi, dove è consentita solo l’attività all’aperto. Mentre restano chiuse palestre, piscine e centri fitness e vietati gli sport di contatto.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!