Rivoli, l’Associazione AICR dona un sistema di rianimazione cardiopolmonare rivoluzionario all’ospedale L'apparecchiatura ha un valore di 20mila euro

RIVOLI – Si chiama “Autopulse Zoll” l’apparecchiatura di nuova generazione donata dall’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco” Onlus. Donata all’ASL TO3, si tratta di un sistema rivoluzionario di rianimazione cardiopolmonare del valore di 20mila euro. “Questa apparecchiatura sarà  un validissimo ausilio per  potenziare, ottimizzandola, la risposta dell’equipe di rianimatori in caso di arresto cardiaco intraospedaliero – ha sottolineato oggi il Dottor Boraso, – aumentando la possibilità  di sopravvivenza e riducendo il rischio di danni neurologici secondari“.

L’apparecchiatura

Un dispositivo rivoluzionario di rianimazione portatile. Interamente automatizzato, fornisce una rianimazione cardiopolmonare efficace, ma soprattutto personalizzata. Si tratta di una apparecchiatura innovativa, poiché il sistema può essere utilizzato anche con una barella leggere o un tele di trasferimento. Non ci sarà più il rischio di compromissione della qualità della rianimazione cardiopolmonare nel caso in cui il paziente debba essere trasportato. Secondo alcuni studi, inoltre, i segni vitali mostrano un miglioramento grazie a questo sistema, grazie all’ottimale flusso sanguigno assicurato. Un vantaggio per i soccorritori, in quanto si è riscontrato anche un impatto positivo sul ritorno alla circolazione spontanea, a cui si aggiunge una durata delle batterie superiore ad altre apparecchiature.

La donazione

Donato dall’associazione, il presidente Marcello Segre ha voluto dare questa preziosa apparecchiatura all’ASL TO3. La donazione di questo sistema, in linea con gli obiettivi dell’associazione, si inserisce nel programma di iniziative per sostenere la prevenzione e il trattamento delle malattie cardiovascolari e rianimatorie.