Rivoli: indagata per abuso d’ufficio l’assessore Franca Zoavo

Rivoli, il MunicipioRivoli, il Municipio

RIVOLI – L’assessore all’istruzione di Rivoli Franca Zoavo (Partito Democratico) è indagata per abuso d’ufficio. La vicenda giudiziaria che un mese fa aveva portato all’arresto di Francesco Massaro si allarga ora a un membro della giunta. Massaro è in carcere per “induzione indebita a dare o promettere denaro o altra utilità“.  E’ accusato di aver chiesto soldi ad alcuni imprenditori promettendo favori. Il nome di Franca Zoavo è stata trovato nell’inchiesta sull’ex capogruppo dei moderati che è anche presidente della commissione edilizia. Dalle indagini della squadra mobile di Torino emerge che Massaro avrebbe fatto un favore alla Zoavo. Sarebbe stata sanata una situazione edilizia per una casa che lei doveva mettere in vendita.

L’AVVOCATO DELLA ZOAVO CHIARISCE

L’assessore di Rivoli Franca Zoavo tramite il suo legale si difende. “Nessun favore e nessun vantaggio per la mia cliente. Tutto nasce da una richiesta di variazione edilizia per la quale la mia cliente ha chiesto il nominativo di un geometra a Massaro. Per ogni pratica ha pagato la tassa di legge e a noi risulta tutto regolare. Dimostreremo che non c’è stato alcun abuso“. Intanto il sindaco di Rivoli ha respinto le dimissioni perchè ha spiegato. “È una questione che non ha nulla a che vedere con le deleghe dell’assessore e con la sua attività amministrativa. Abbiamo fiducia nella magistratura ma anche nel nostro assessore che manterrà il suo ruolo. Le sue responsabilità sono tutte da chiarire. In un paese normale un avviso di garanzia è un atto a tutela del cittadino ma nel nostro c’e il rischio che una persona come Franca venga coinvolta in una vicenda ancora tutta da chiarire“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!