Raduno degli Alpini di Susa, ecco l’ordine di sfilamento Aprirà la Fanfara Valsusa chiuderà l'“Arrivederci a Saluzzo”

SUSA-  Il Raduno Intersezionale degli Alpini a Susa si sta avvicinando, e l’organizzazione sta completando la preparazione. L’invasione alpina di domenica 11 settembre prevede un grandissimo sforzo logistico e organizzativo che vedrà la partecipazione attiva di tutte le Forze dell’Ordine e di moltissimi volontari. La Protezione Civile ANA, i Carabinieri della Stazione di Susa, il Corpo della Polizia Locale, la Stazione della Polizia Stradale, la Caserma della Guardia di Finanza hanno già dato il loro contributo all’organizzazione e nei giorni del Raduno saranno presenti e operativi così come la Croce Rossa Italiana, gli AIB e in generale tutte le organizzazioni della Protezione Civile. La Commissione Logistica dell’Associazione Nazionale Alpini della sezione Valsusa ha annunciato l’ordine di sfilamento.

La prima sarà la Fanfara Sezione ANA Valsusa a seguire il Gonfalone Comune di Susa, Gonfalone della Regione, Gonfalone della Città Metropolitana, Gonfalone Città di Saluzzo, Gonfaloni dei Comuni limitrofi, Autorità Civili, Militari, Religiose e Labari e Vessilli Associazioni d’Arma, Rappresentanza Crocerossine.

Per il 2° settore: la Fanfara Militare “Taurinense”, Compagnia di Formazione o Plotone, Labaro Associazione Nazionale Alpini, Giovani Alpini decorati, mutilati e invalidi su automezzi, Sezioni ANA ospiti e Gagliardetti di altri Raggruppamenti.

Il 3° settore: Protezione Civile del 1° RGPT, Francia, La Spezia., Imperia, Genova, Savona.

Il 4° settore: Valdostana, Saluzzo, Domodossola, Intra, Omegna, Valsesiana, Novara, Biella, Vercelli, Casale Monferrato, Ivrea.

Il 5° Settore: Acqui Terme, Alessandria, Cuneo, Ceva, Mondovì, Asti.

Il 6° Settore che chiuderà: Pinerolo, Torino, Valsusa e striscione “Arrivederci a Saluzzo”.

DOPO LA GUERRA

Assunse temporaneamente la carica di presidente l’alpino Edoardo Bertolo. Resse la sezione sino alla successiva assemblea tenuta nel 1958 quando venne eletto presidente il maggiore Franco Badò. Sempre riconfermato in tutte le successive elezioni per ben 36 anni, cioè dal 1958 al 1994. A seguito delle elezioni del Consiglio direttivo sezionale nel febbraio 1994, venne eletto presidente il sottotenente Riccardo Chiosso. Fu confermato anche nella successiva elezione del febbraio 1997. Nelle elezioni del febbraio 2000, il presidente Chiosso dichiarò, dopo sei anni di presidenza. Gli successe pertanto quale presidente il sottotenente ragioniere Paolo Giuliano, da oltre 15 anni capogruppo di Chiomonte e da 12 anni componente del Consiglio direttivo della Sezione. Mantenne la carica fino alla sua morte avvenuta nel novembre 2005.

OGGI

Nel febbraio 2006, viene eletto presidente il sergente ragioniere Giancarlo Sosello, già vicepresidente vicario, capogruppo di Bussoleno e revisore nazionale dei conti. Nel settembre 2016 viene ospitato il 19° raduno del 1° raggruppamento Nel febbraio 2017 viene eletto presidente l’alpino Paolo Parisio, già coordinatore sezionale della Protezione Civile. Poi nuovamente Sosello.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Alpini Susa. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!