Piastrelle, un elemento centrale per costruire la cucina dei sogni I rivestimenti per cucina sono fondamentali

Tutti hanno in mente e desiderano realizzare la cucina dei propri sogni, un ambiente bello da vivere e da vedere, adatto a un uso quotidiano e accogliente: soprattutto per noi italiani, d’altra parte, questo è il focolare domestico, l’angolo dove trascorrere gran parte della giornata e dove riunirci con la famiglia. E uno degli “ingredienti” per raggiungere questo obiettivo può apparire piccolo, ma è in realtà molto rilevante: le piastrelle.

Rivestimenti per cucina, funzionalità e design

I rivestimenti per cucina sono fondamentali per conferire lo stile al luogo deputato alla preparazione delle pietanze e, spesso, anche a ospitare il consumo delle stesse: nella scelta, bisogna innanzitutto tener conto della funzionalità e resistenza dei materiali, legate appunto al carattere dell’ambiente, ma anche alle caratteristiche estetiche che servono a creare il giusto impatto visivo.

La vastità delle opzioni a disposizione è quindi importante per esser certi di valutare ogni aspetto, e i siti dei più importanti rivenditori, come quello di Iperceramica, offrono un’ampia scelta di rivestimenti per la cucina, con una varietà completa di materiali, colori e stili che renderanno semplice trovare il prodotto giusto per esaudire i propri sogni.

La bellezza senza tempo delle piastrelle

Ogni materiale e colore scelto per i rivestimenti crea un colpo d’occhio differente, un punto di inizio dal quale comporre lo stile dell’intero ambiente e abbinare gli altri componenti.

E quindi, anche le apparentemente “piccole” piastrelle sono in realtà un elemento centrale verso il raggiungimento del “sogno”, un aspetto da valutare con cura al momento della costruzione e ristrutturazione della casa: non solo devono conferire armonia all’ambiente, adattandosi alla perfezione a elettrodomestici e mobili, ma devono offrire una perfetta usabilità e un’ottima resistenza.

Viste le destinazioni d’uso della cucina, devono essere infatti sopportare il calore, ma anche macchie e danneggiamenti che possono essere causate dall’utilizzo quotidiano e dalle varie attività svolte nella stanza.

Un elemento di design

Le tendenze recenti dell’home decor puntano decise su alcuni materiali per le piastrelle da posare sulla parete della cucina, ognuno con i suoi punti di forza: il gres porcellanato, perché può vantare una grandissima resistenza e un assorbimento d’acqua praticamente nullo; le piastrelle bicottura, realizzate cuocendo prima il biscotto crudo e smaltate solo di seguito; le piastrelle in monocottura, prodotte con cottura contemporanea del supporto ceramico e dello smalto. Dopo aver risolto questo primo “dilemma”, è il momento di capire quale look dare alla nostra cucina, e adeguare di conseguenza la scelta delle piastrelle.

Le idee per la cucina in muratura moderna

Non si deve pensare che le piastrelle siano adatte solo ad abitazioni rustiche o a stili di arredamento più classico: anche le cucine in muratura moderna possono, ad esempio, essere “impreziosite” attraverso alcuni accorgimenti e impieghi mirati di questi elementi.

In particolare, le piastrelle colorate con decorazioni stile cementine, rinfrescate nei disegni e nelle colorazioni per renderle più moderne e attuali, sono l’ideale per realizzare una parete paraspruzzi della cucina in muratura moderna. Le decorazioni in colorazioni neutre e tono su tono rappresentano un’evoluzione originale delle classiche cucine in muratura, con i disegni floreali mixati alle linee geometriche, che rendono la composizione fantasiosa e aggraziata.

In alternativa, le piastrelle decorate possono essere declinate anche in colorazioni vivaci e lucide: le mattonelle che ricordano le maioliche colorate di una volta, soprattutto se utilizzate in maniera creativa sia per il paraspruzzi che per porzioni di pavimentazioni, sono infatti ideali per progetti dal mood allegro e sbarazzino.

Un’altra soluzione, all’avanguardia e di tendenza, è utilizzare piastrelle decorate con lo stesso identico disegno geometrico, in maniera ripetitiva, per creare un effetto ottico sorprendente e accattivante, che bene si adatta ai rivestimenti per cucine in muratura moderne.

Per chi non teme di osare con lo stile, infine, ci sono anche applicazioni “estreme” perfette per rivestimenti per cucine in muratura moderne, giovani e fresche: scegliere cioè prodotti di un unico colore accesso come il giallo solo o l’arancione mandarino, che attira piacevolmente lo sguardo e l’attenzione, in un’area limitata e ben delineata del muro della cucina, riuscendo ad attenuare e contrastare l’effetto visivo choc con arredi dalle tonalità più neutre e pacate.