Ospedale di Rivoli: i sindacati contro la riorganizzazione dei Laboratori Analisi Il sindacato UIL: "Non si configura come un miglioramento del servizio"

Rivoli OspedaleRivoli Ospedale

RIVOLI – Il sindacato UIL, organizzazione sanità, accendere i riflettori e punta l’attenzione su un argomento ormai finito nel dimenticatoio: la riorganizzazione dei Laboratori Analisi a Rivoli. Scrivono in una nota. “L’attuale immobilismo della Regione Piemonte potrebbe trasformarsi in un nulla di fatto. Se i progetti portati avanti da quella che noi definiamo una scelta scellerata della precedente giunta diventassero realtà. Vorremmo pertanto chiarire con l’Assessore Icardi. In un confronto serrato ma costruttivo, che ci permetta di esporre le nostre ragioni contro il Laboratorio Unificato di Rivoli-Pinerolo, a beneficio del San Luigi e del Mauriziano“.

UTILE IL LABORATORIO A RIVOLI

Scrivono poi. “Abbiamo sostenuto e ribadiamo che il depotenziamento ed il declassamento in Spoke dei Laboratori Analisi di Rivoli e Pinerolo, non si configura come un miglioramento del servizio ai cittadini. Bensì come una scelta utile solo a concludere un percorso a nostro avviso sbagliato. Già avviato e finalizzato al mantenimento di certi equilibri che nulla avevano a che fare con i principi di razionalizzazione economica. Di cui giustamente occorre tener conto.

Come ribadito in Audizione nel mese di febbraio. Persino l’ennesimo tentativo preelettorale di assecondare le volontà dei lavoratori e dei cittadini, è sfociato a parer nostro in un bluff. La UIL seppur in solitudine, attraverso numerose manifestazioni, ha espresso il proprio dissenso, non risparmiando nulla alla passata Giunta e ad un Assessorato solo apparentemente sensibili al problema, che hanno però di fatto lesinato ogni sforzo politico “scaricando” i lavoratori e tutte la parti in causa“.