Nel crollo della gru a Torino muoiono tre operai, uno era di Coazze Si chiamava Filippo Falotico e aveva 20 anni

TORINO – COAZZE – Nel crollo della gru a Torino muoiono tre operai, uno era di Coazze. Si chiamava Filippo Falotico e aveva 20 anni. Il ragazzo è deceduto dopo il trasporto in emergenza al Cto di Torino. L’incidente è avvenuto stamattina alle ore 10:15 in via Genova 107 a Torino. La gru era appoggiata su un palazzo di 6 piani, quando è venuta giù e tre persone sono rimaste sotto la struttura metallica. Sul posto sono intervenute prontamente le squadre: 21, 51, gru, AS, Usar, AR e il soccorso sanitario. Filippo Falotico, Roberto Peretto e Marco Pozzetti stavano montando la gru che è crollata e li ha travolti all’improvviso. Tre i feriti,  un collega operaio, un passante e un automobilista. Il palazzo seppur con danni al secondo piano non presenta problemi di stabilità. La via è stata bloccata per permettere i soccorsi, danneggiate le auto posteggiate in strada.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.

LA PUBBLICITÀ ONLINE

Col passare degli anni, gli investimenti nel settore pubblicitario online sono aumentati notevolmente. La pubblicità sul web propone il grande vantaggio di poter calcolare il proprio budget e tenerlo sotto controllo. Poi monitorare i risultati delle campagne e ottimizzarle strada facendo, studiare i risultati e imparare a replicarli nonché a incrementarli. Tra l’altro, consente di raggiungere un pubblico sempre più ampio, in maniera meno dispendiosa rispetto alle tecniche di marketing tradizionale e su carta. Perciò sì: la pubblicità online è attualmente una risorsa molto importante. Per ogni tipo di azienda e professionista. Informatevi, questo è il link.