Maxi tamponamento sull’Autostrada della Valsusa con due morti: sono 31 gli indagati Sotto inchiesta tecnici Sitaf, imprese e autisti dei mezzi spargisale

SUSA – Per determinare le responsabilità del maxi tamponamento sull’Autostrada della Valsusa A32 Torino-Bardonecchia sono state iscritte nel registro degli indagati ben trentuno persone. L’incidente accadde la mattina di sabato 13 febbraio e costò la vita a due persone e il ferimento di altre trentuno. Alle 10 del mattino venti vetture vennero coinvolte nell’incidente, prima della galleria Serre La Voute, nei pressi di Salbertrand. Morì nel groviglio di lamiere Francesco Armentaro, 37 anni, di Caselette che era alla guida dell’auto uscita per prima di strada. L’altra vittima fu Michelanna Giachino, 71 anni, di Torino. I Pubblici Ministeri di Torino hanno notificato agli indagati, personale della concessionaria Sitaf, che gestisce la A32, imprese e autisti dei mezzi spargisale e automobilisti coinvolti, l’avviso di comparire il 28 maggio per il conferimento dell’incarico per la consulenza tecnica. Adesso il lavoro è in mano agli esperti ai quali spetterà il compito di verificare le condizioni del tratto di strada quel giorno.

LE CONSIDERAZIONI

Le considerazioni sulle condizioni dell’Autostrada della Valsusa dal mondo della politica e degli enti furono durissime. Basta ricordare Marco Bussone, di Uncem, che scrisse sulla Sitaf, la società che gestisce l’autostrada e sui due morti. “Le disattenzioni del concessionario della A32 nella gestione del manto stradale nelle scorse ore sono gravissime. E devono essere messe in luce. Una presa di posizione del neoministro Giovannini è necessaria. Diciamo da tempo che il modello di gestione di queste autostrade è inadeguato. Grave non avere sistemi di gestione preventiva più seri”. Il processo, che non si preannuncia certo breve, chiarirà responsabilità sulla gestione della tratta montana dell’arteria internazionale.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.