Maria Falcone a Susa per incontrare gli studenti Giovedì 25 febbraio all'Istituto Ferrari

SUSA – Studentesse e studenti dell’Istituto Enzo Ferrari di Susa organizzano per giovedì 25 febbraio, presso l’auditorium della scuola l’incontro dei giovani con Maria Falcone. La sorella del Giudice Giovanni Falcone, barbaramente trucidato, insieme alla compagna e alla scorta, a Capaci il 23 maggio 1992. Dunque non sono solo le disposizioni del Ministero che spingono le scuole ad occuparsi di cittadinanza e legalità ma sono anche le coscienze d’insegnanti e studenti che reclamano a gran voce l’approfondimento e la sensibilizzazione di valori quali il senso di cittadinanza, il rispetto e l’amore verso il nostro Paese, l’onestà , la tolleranza, il senso civico, la memoria attiva , l’esempio di uomini illustri, servitori dello Stato.È un evento per l’intera valle che i ragazzi Ferrari vogliono condividere con i coetanei degli altri Istituti secondari.

UN INCONTRO IMPORTANTE

Dall’Istituto di Susa commentano soddisfatti.”Ci farà immensamente piacere avere la presenza degli studenti anche delle altre scuole, dei miei colleghi dirigenti scolastici, nonché dei sindaci” – commenta Anna Giaccone – “colgo l’occasione per ringraziare i sindaci di Susa e Villar Dora i quali stanno supportando la scuola nell’organizzazione del soggiorno della professoressa Maria Falcone. Devo tutto ciò al professor Tallarico e alla carissima preside dell’IC di Almese, professoressa Anna Salvatore”. Maria Falcone incontrerà i giovani degli Istituti Superiori alle ore 10 del 25 febbraio, presiederà l’evento il Direttore Generale dell’ USR Piemonte Fabrizio Manca, grande sostenitore di progetti ed azioni di Cittadinanza Attiva e di Educazione alla Legalità.

UN GRANDE REGALO PER I RAGAZZI

“Sarà commovente, ma unico ed entusiasmante incontrare una donna coraggiosa, un’anima bella, forte e tenace quale la Professoressa Maria. I suoi occhi hanno parlato agli occhi di Giovanni Falcone, la sua famiglia rappresenta la parte sana dell’Italia, quella parte di buona società che tutti noi giovani dobbiamo lottare per mantenere!” , commenta una allieva del Liceo Ferrari. Conclude il dirigente del Ferrari: “Avere Maria Falcone a Susa è un regalo per i nostri ragazzi! È’ un regalo anche per tutti coloro i quali quel maledetto 23 maggio del 1992 erano entrati da poco , come me, a servire lo Stato come insegnanti , giurando fedeltà alla democrazia . È’ un regalo per tutti loro, per tutti noi che sempre e comunque ancora crediamo , lavoriamo e ci sforziamo di trasmettere sani valori alle future generazioni.”

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Susa. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.