La Sacra di San Michele a piedi: da Chiusa di San Michele a Sant’Ambrogio

sacra sant'ambrogio

SANT’AMBROGIO – La Sacra di San Michele a piedi: da Chiusa di San Michele a Sant’Ambrogio.

A PIEDI ALLA SACRA DI SAN MICHELE

Il percorso ad anello parte dalla Chiesa di San Pietro Apostolo nel comune Chiusa di San Michele. Si tratta di una mulattiera. Le indicazioni da seguire sono quelle per il sentiero 503, che conduce direttamente al piazzale della Croce Nera, da qui un ultimo tratto di circa 10 minuti ti porterà alla Sacra di San Michele. Lungo il percorso, dopo circa 50 minuti incontrerai un bivio che a sinistra indica la via per Borgata San Pietro, tu mantieniti a destra sul sentiero 503, raggiungerai così Pian Paschetto, un pianoro nel bosco con area pic-nic e fontanella. Sempre sul sentiero 503, prima dell’arrivo al piazzale della Croce Nera, puoi prendere la piccola deviazione che porta alla Cava d’Andrade: attorno a te un suggestivo paesaggio di blocchi di prasinite, utilizzati anche per il restauro dell’Abbazia realizzato a fine 900.

LA DISCESA LUNGO LA VIA CRUCIS

Dal Sepolcro dei Monaci, all’ingresso dell’abbazia, si scende al Piazzale della Croce Nera. La strada, un sentiero a mulattiera, continua poi fino alla Borgata San Pietro. Quindi una lunga discesa percorrendo a ritroso il cammino le 15 croci della Via Crucis. Il percorso arriva dietro la Chiesa di San Giovanni Vincenzo nel Comune di Sant’Ambrogio. Lungo la strada che costeggia la montagna si passa al Lago dei Camosci e alla partenza della Via Ferrata. Poi per due chilometri, in piano, si ritorna alla Chiesa di San Pietro nel comune Chiusa San Michele.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.