A Milanere di Almese torna la Fiera Agricola e Zootecnica, dell’artigianato e dei prodotti del territorio La manifestazione, giunta quest'anno alla terza edizione, si svolgerà il 30 ottobre

fiera

ALMESE – Domenica 30 ottobre torna, a Milanere, la Fiera Agricola-zootecnica, dell’artigianato e dei prodotti del territorio. Si svolge, quest’anno, la sua 3° edizione. Si tratta di una manifestazione entrata ormai nella tradizione degli eventi autunnali della Valle di Susa, organizzata dal Comune di Almese. Quindi l’Assessorato alle Attività produttive in collaborazione con Coldiretti, Cia e Confagricoltura e l’Associazione Amici del Palio e Centro Sociale di Milanere.

IL PROGRAMMA

Durante l’intera giornata sarà possibile incontrare allevatori, produttori agricoli, artigiani provenienti dal territorio di Almese e dei comuni vicini: persone che, per lavoro o come attività complementare, portano avanti una tradizione antica, con produzioni a basso impatto ambientale e a Km 0. Un’occasione per venire a contatto con le eccellenze “made in Val Susa” e per creare una rete di contatti volta alla promozione e alla valorizzazione del territorio e dei suoi mestieri. La Fiera aprirà al pubblico alle ore 8.30 con la transumanza dei capi di bestiame verso Milanere con passaggio presso la piazza Martiri della Libertà di Almese. Si prosegue poi a partire dalle ore 9 con l’esposizione degli animali e l’inizio del mercato di bestiame da vita.

I PRODOTTI

Presenti per tutta la durata della Fiera anche il mercatino dei Prodotti del Territorio e dell’Artigianato. Il mercato dei pulcini, scambio e vendita tra i bimbi di giochi usati. Quindi le dimostrazioni degli intagliatori del legno e della pietra, le passeggiate in calesse e sui pony. Poi l’intrattenimento con giochi in legno per grandi e piccini. Ecco la gara del peso del maialino e della toma e infine l’esibizione di tessitura della canapa e della lana. Alle ore 12.00 sarà aperta l’area pranzo libera dove i visitatori avranno la possibilità di degustare i prodotti del mercatino, mentre alle ore 14.00 si svolgerà il concerto di musica occitana e balli itineranti. La premiazione dei capi di bestiame si terrà alle ore 16.30.