La Giornata della Memoria a Bussoleno, presenti gli studenti del Rosa

Auschwitz

BUSSOLENO –  La Giornata della Memoria a Bussoleno.

A BUSSOLENO LA GIORNATA DELLA MEMORIA

Il Comune di Bussoleno, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Ex Internati e con il Gruppo Culturale Borgatta’s Factory, celebrerà la mattina di venerdì 26 gennaio 2024 la Giornata della Memoria, in anticipo rispetto alla data canonica del 27 gennaio, giorno in cui, nel 1945, i soldati sovietici dell’Armata Rossa arrivarono nella città polacca di Auschwitz scoprendo l’enorme campo di concentramento e sterminio utilizzato nel corso del genocidio nazista. Nell’invitare tutti i cittadini di Bussoleno a condividere un momento di riflessione sull’Olocausto, in modo particolare le famiglie degli ex internati del paese, il sindaco Antonella Zoggia e il consigliere con delega Cultura e Associazioni Antonella Arianos, presentano il programma di venerdì 26 gennaio: ore 10 ritrovo nella piazzetta del giornalaio per la cerimonia di apertura con il coinvolgimento di centoventi studenti del Liceo Norberto Rosa; ore 11, Sala Consiliare, “KL-KZ, i colori della Shoa” intervento di Alberto Borgatta e presentazione del libro “Sognando di volare”, una rievocazione della prigionia, in Germania, del bussolenese Ottavio Allasio. La storia raccolta e trascritta dalla nipote del deportato, Giorgia Bellone, che, assieme alla madre Daniela Allasio, dialogherà con il giornalista de “La Valsusa” Giorgio Brezzo.

LA GIORNATA DELLA MEMORIA

La Giornata della Memoria è una ricorrenza internazionale, celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell’Olocausto. È stato così designata dalla risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005 durante la 42ª riunione plenaria. La risoluzione fu preceduta da una sessione speciale tenuta il 24 gennaio 2005 durante la quale l’Assemblea generale delle Nazioni Unite celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell’Olocausto. Si è stabilito di celebrare la Giornata della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.