Incendi in Valsusa e Valsangone, sono arrivati gli Alpini con compiti di controllo La Questura ha intensificato i controlli sul territorio

TORINO – La Questura di Torino ha intensificato i controlli nelle zone colpite dai vasti incendi che negli ultimi giorni hanno messo in ginocchio diverse aree del Piemonte. I servizi saranno garantiti dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, coadiuvato da pattuglie del Reparto prevenzione crimine Piemonte.

Anche l’esercito, con le truppe alpine del Terzo Reggimento, sono impiegate sui territori montani con funzione di controllo del territorio e salvaguardia.

L’impiego dei militari nelle valli è una decisione che è stata presa per aiutare le Forze dell’Ordine a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica. Sul posto una quarantina di militari che avranno funzione di salvaguardia e presidio soprattutto nelle frazioni più isolate.

Due elicotteri AB 212 del nucleo AleToro, dell’Aves di stanza a Venaria, sono stati già impiegati in operazioni di spegnimento con la benna a gancio baricentrico, in particolare ieri a Cumiana uno di questi ha volato fino a notte e l’altro a Mompantero è stato invece bloccato da vento e fumo.