Il Forte dello Chaberton rivive nel plastico di Dario Maddio A 80 anni dalla battaglia delle Alpi uno splendido diorama

Dario Maddio e lo Chaberton

SUSA – 21 giugno 1940, 21 giugno 2020, settant’anni dalla battaglia del Forte dello Chaberton. Il 10 Mussolini dichiarò guerra alla Francia, dal Forte si sparò. Il 21 mattina quattro obici d’assedio bombardarono la montagna. L’attacco fu temporaneamente sospeso per la nebbia, poi nel pomeriggio i colpi andarono a segno. Fu la fine militare della fortificazione eretta dopo il 1898. Un’opera ingegneristica e architettonica unica e di assolata qualità militare, per la fine dell’Ottocento. Non per le artiglierie degli anni Quaranta del Novecento. La teleferica, l’acquedotto con la centrale idroelettrica, le caserme, gli avamposti, i magazzini e i pezzi da sparo tutto costruito in funzione del Forte dello Chaberton. Cesana Torinese era di fatto una grande caserma di confine. Tutto finì quel 21 maggio. Poi la fine della guerra e il passaggio della vetta della montagna alla Francia.

 

IL PLASTICO

Da allora sono nati diversi progetti di ricerca, pubblicati molti libri sul Forte dello Chaberton. Sono stati archiviati materiali e raccolte interviste dei militari protagonisti. Dopo un lavoro di anni ecco un diorama della fortezza. Un certosino lavoro di ricerca, ricostruzione e riproduzione in scala. Il protagonista della ricostruzione, sulle orme del maggiore del Genio Luigi Pollari Maglietta, è Dario Maddio. Un segusino appassionato di storia e cultura della Valsusa. I suoi interessi sono poliedrici e in questo caso si sono concentrati sulla fortezza dello Chaberton. “Ho seguito disegni, fotografie e cartoline d’epoca. Non sempre c’era il materiale, così sono andato per intuizione cercando di seguire il più possibile la fedeltà del lavorare dell’epoca. Adesso il plastico è composto dalla vetta, dalle stazioni intermedie della teleferica e dalla Centrale Idroelettrica. La scala è quella ferroviaria in 1/87“. Spiega Maddio.

Dario Maddio e lo Chaberton

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!