Il 16 marzo è la Giornata Lilla dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione

pranzo tavola

TOTINO – Il 16 marzo è la Giornata Lilla dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione.

GIORNATA NAZIONALE FIOCCHETTO LILLA, IN PIEMONTE ATTIVA LA RETE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEI DISTURBI DELLA NUTRIZIONE E DELL’ALIMENTAZIONE

In pochi anni, complice anche la Pandemia, si è registrato un aumento dei nuovi casi di Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione pari al 30-40%. Rapidamente ha portato da 20 mila a 28 mila il numero delle persone affette da disturbi alimentari. In Piemonte, poco meno di un anno e mezzo fa, abbiamo attivato la “Rete dei servizi regionali per la prevenzione e la cura dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione”, una capillare e integrata rete regionale per la cura ambulatoriale, ospedaliera e riabilitativa. Sei i livelli di presa in carico e cura del paziente: centro esperto regionale, livello di base (medici di medicina generale e pediatri di libera scelta), livello ambulatoriale di primo livello, livello ambulatoriale complesso/semiresidenziale, livello ospedaliero.

DAL 16 MARZO BANDO PER ATTIVARE TRE STRUTTURE RESIDENZIALI PER UN TOTALE DI 40 NUOVI POSTI LETTO

Giovedì 16 marzo – sottolinea l’assessore Icardi – sarà pubblicato sul Bollettino ufficiale e sul sito della Regione Piemonte l’avviso per la manifestazione di interesse per attivare strutture residenziali dedicate al trattamento dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione. La ricerca riguarda nello specifico una struttura residenziale sanitaria per adulti da 20 posti letto da destinare a pazienti in trattamento per anoressia nervosa e bulimia nervosa e due strutture per minori, per le medesime patologie, da 10 posti letto ciascuna, per le fasce di età 10-14 e 14-17 anni”.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.