Crea sito

I lavori del commercio lamentano la mancanza di protezioni per il Coronavirus Lo denuncia arriva dalla UILTuCS Piemonte

TORINO – Troppe aziende del commercio della grande distribuzione non rispettano le misure di sicurezza prescritte dalla normativa. I dipendenti denunciano carenze nel rispetto delle procedure di sanificazione dei locali. Ci sono troppe difformità nei comportamenti previsti in caso di riscontro di positività al Coronavirus. Lo denuncia arriva dalla UILTuCS Piemonte. E’ l’organizzazione del commercio della UIL. Spiega il segretario regionale Giannantonio Pezzetta. “Abbiamo delegato le nostre organizzazioni territoriali i rappresentanti sindacali a dichiarare lo sciopero. Anche nella giornata della domenica ma non solo, nelle realtà produttive in cui le lavoratrici e i lavoratori siano stati sottoposti a eccessivi carichi di lavoro. Anche ad orari di particolare disagio“.

LA UIL PER I LAVORATORI

I lavoratori garantiscono un servizio alla collettività, ma devono poter tutelare la propria salute, quella delle loro famiglie e quella dei clienti con i quali entrano a contatto“. Dice Pezzetta. Le lavoratrici e i lavoratori con grandi difficoltà stanno continuando a prestare la propria professionalità nel commercio. Nei territori nei grandi e medi negozi per erogare servizi alle persone in difficoltà. Ovvero persone anziane, minori, persone con disabilità sia presso le residenze sanitarie che ai domicilio, presso le comunità psichiatriche, presso le strutture per persone con dipendenze, senza fissa dimora e migranti. Tali servizi essenziali per gli utenti e indirettamente le loro famiglie sono diffusi in tutto il Piemonte.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!