Crea sito

A Giaveno torna la tradizionale festa di San Martino: tre giorni di festa per grandi e piccini Venerdì 10 novembre la cena sociale presso la sede degli Alpini

GIAVENO – Manca poco alla tradizionale Festa di San Martino, patrono della Ruata Sangone, manifestazione che si terrà venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 novembre 2017.

La festa – giunta ormai alla sua 111^ edizione – è promossa ed organizzata dall’Antica Società di San Martino, presieduta da Adolfo Giorda e quest’anno avrà come priori Francesca Ruffino e Stefano Sartore.

La cena sociale

I festeggiamenti inizieranno venerdì sera con la cena sociale che quest’anno avrà luogo presso la sede del Gruppo Alpini Giaveno Valgioie in via Caduti sul lavoro 1, a partire dalle ore 20. Un menù ricco di gustose portate delizierà  i palati non soltanto degli adulti, ma anche dei bambini, per i quali è stato pensato un menù apposito.

Il menù adulti comprenderà tre antipasti – vitello tonnato, cotechini con purè e flan di verdure con fonduta o bagna cauda -, due primi – risotto all’alpina con salsiccia e asparagi e agnolotti del plin al sugo di arrosto -, come secondo bocconcini di tacchino all’aceto balsamico accompagnati da patate al forno e per dessert l’intramontabile tiramisù. Il costo del menù adulti sarà di 20 euro, comprensivi di pane, acqua e vino. Per i più piccini verrà proposto un menù bimbi al costo di 10 euro, che consisterà in prosciutto cotto, pasta al sugo, cotoletta alla milanese con patatine fritte e dolce.

Per le prenotazioni è possibile contattare la panetteria “La spiga blu” allo 0119378572, Claudio Ostorero al 3355725909 o Francesca Ruffino al 3343224814.

Un sabato tra giochi e musica

La festa proseguirà l’indomani, sabato 11 novembre, nello spazio antistante la Scuola Media Gonin con il consueto pomeriggio dedicato ai bambini, saranno infatti allestiti i gonfiabili e i giochi popolari, con premi per tutti i partecipanti. Appuntamenti immancabili saranno la 10^ Gimkana in Mountain Bike gestita dal gruppo MTB  Cai Giaveno  e la grande gara al punto con ricchi premi.  Alle ore 14.30 inizierà poi l’11° memoriale per i Fratelli Carlo e Mario, una corsa podistica aperta a tutti, gestita da U.S. La Salle. Alla stessa ora si terrà anche la 5^ edizione del Dog Endurance di San Martino. Saranno inoltre allestiti, come ogni anno, i gonfiabili. Alle ore 16 una ricchissima merenda spetterà a tutti i bambini e saranno inoltre servite le famose caldarroste di San Martino.

La giornata di festa si concluderà in musica, con il concerto dei Cori “Val Sangone” e “Giaveno InCanto” che si terrà alle ore 21 presso l’Istituto Giacinto Pacchiotti.

Il programma di domenica

Ultimo giorno di festeggiamenti sarà domenica 12: la manifestazione si aprirà alle 8.30 con la Passeggiata musicale della Banda Leone XIII accompagnata dal gruppo  les Mascottes per le vie del Borgo, guidati da San Martino a Cavallo. Alle 9.30 verrà celebrata la Santa Messa Solenne presso la Cappella di S. Martino in via Ruata Sangone, cui seguirà la distribuzione del pane della “carità”. Dopo la Santa Messa, alle 11.30 avrà luogo il rinfresco in Via XXV Aprile n°27  presso la casa della Priora, come da tradizione, da cui proseguirà poi la passeggiata.

Alle ore 14 apertura straordinaria del più antico mulino ad acqua di Giaveno: il Mulin du Detu, in via Beale numero 8. Per l’occasione i “mulinè” dell’Antica Società di San Martino accompagneranno gli avventori in una visita guidata alla scoperta del mulino che sin dal 1218 sfrutta l’acqua del canale delle Fucine – una presa del Sangone – per far muovere le sue macine. Dopo 30 anni di inattività, il mulino ha ripreso a funzionare grazie al duro lavoro del bisnipote di Detu, Giuseppe Colombatti, e di sua moglie Carla, i quali lo hanno riconsegnato alla comunità lo scorso anno in occasione di San Martino. Alle ore 16 al mulin verrà poi servita la merenda di chiusura dei festeggiamenti.

Un ricco e vario programma, dunque, per festeggiare come da tradizione ultracentennale il patrono di una delle  borgate più antiche di Giaveno.