Giaveno: la danza del ventre e baby dance Giovedì 6 agosto al Parco

GIAVENO – A Giaveno si balla e si danza di mattino e di pomeriggio al Parco comunale. Appuntamento alle ore 10-11 con la Baby Dance. Poi alle ore 17-18 con la Danza del Ventre. Infine per Giaveno danza alle ore 18-19 con la Latin Fitness e alle ore 19-20 Aerobica Dance. La danza orientale è tradizionalmente praticata dalle donne, perché esprime interamente la femminilità, la vitalità e la sensualità. E’ una danza mediorientale unico nel suo genere: esistono diversi stili, che cambiano a seconda del Paese d’origine. La danza del ventre aumenta la flessibilità e la tonicità del seno, delle spalle, delle braccia, del bacino, ma soprattutto della pancia: gli addominali sono coinvolti profondamente nei movimenti, modellando la linea e giovando agli organi interni. Tonifica le cosce, migliora l’agilità delle articolazioni e sembra ritardare l’osteoporosi.

LA DANZA

Inoltre, la danzatrice orientale ha il diritto di essere in carne – le danzatrici formose sono le più apprezzate – e può mostrare le proprie forme, come una statua di Maillol. Quello che importa non è la rotondità ma la sensualità, la grazia e la sinuosità dei movimenti. Esistono numerosi benefici per il corpo e per la mente che vengono abitualmente associati all’esercizio di quest’antica arte, definita anche Danza Orientale, chiamata Raks Sharki in lingua originale e Belly Dance in inglese. A livello fisico si verifica un miglioramento della circolazione sanguigna, del transito intestinale, dei dolori mestruali e di quelli della colonna vertebrale, sia a livello lombare che cervicale, mentre a livello psicologico i vantaggi ottenibili sono stati spesso indicati in termini di rilascio delle tensioni, di acquisizione di una maggiore consapevolezza corporea, di un senso di rinascita e di riscoperta della femminilità.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!