Giaveno: i cent’anni di Walter Pauluzzo, fotografo e cineasta Da semplice amante della pellicola a produttore

giaveno notizie

GIAVENO – Compie cent’anni di Walter Pauluzzo, nato a Buja in Friuli l’11 novembre del 1920, ingegnoso fotografo e cineasta. Figlio di fornaciai, a partire dai cinque anni dovette seguire le orme del padre a far mattoni in Piemonte. Eccolo con la famiglia in Val Sangone a Giaveno. Finita la guerra c’era tutto da ricostruire e anche tanto da scoprire nell’arte cinematografica. Una carriera nata nella fotografia, quella delle pellicole e lastre in bianco nero e nel retro dei cinema di paese. Da semplice amante della pellicola a produttore. Realizzerà film muti e pellicole legate al lavoro e al territorio.

IL PERSONAGGIO

Spiegano dal Messaggero Veneto. “Pauluzzo continuerà a produrre film muti fino ai primi anni Sessanta. Cogliendo spunti dalla vita quotidiana, costruisce opere che non hanno nulla da spartire con gli home movies, con una predilezione per storie drammatiche e temi fuori dalla norma, letti con humor e arguzia. Sposa minimalismo e suspence, mostra conoscenza profonda e appassionata per il mondo dell’immaginario infantile. Il suo talento e la sua ispirazione dovettero però fare i conti con i costi crescenti della produzione dell’industria del cinema“. La città di Giaveno attraverso una pergamena firmata dal sindaco Carlo Giacone ha voluto ricordare l’insigne cittadino. Anche il suo paese di origine Buja gli rese omaggio dedicandogli in sala consiliare una serata-evento a cento anni dalla nascita del cinema nel 1995.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Studio Golia