Giaveno ha raggiunto ottimi risultati nella raccolta differenziata e nella riduzione della plastica I prossimi obiettivi da superare sono il 70% di differenziata e Giaveno Plastic Free

Giaveno, il MunicipioGiaveno, il Municipio

GIAVENO – Giaveno ha raggiunto ottimi risultati nella raccolta differenziata e nella riduzione della plastica. Il Comune di Giaveno scrive. “Sull’onda della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti siamo lieti di comunicare che nello scorso anno Giaveno ha raggiunto ottimi risultati. A Giaveno la raccolta differenziata si attesta al 69,7 % (superando la soglia del 65% richiesta dall’UE e la media Italiana del 58%). Inoltre, grazie all’utilizzo dei punti acqua, si risparmiano bottiglie di plastica (rifiuti, inquinamento). I prossimi obiettivi da superare sono il 70% di differenziata, migliorando Ambiente e economia familiare. Ridurre ulteriormente la plastica, rendendo la Città Giaveno Plastic Free“.

LA SETTIMANA EUROPEA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI

Si è appena conclusa la settimana europea per la riduzione dei rifiuti (in acronimo SERR), tenutasi dal 21 al 29 novembre. È un’iniziativa di sensibilizzazione sul tema della riduzione dei rifiuti. È nata nell’ambito del programma LIFE+ (Settore informazione e comunicazione) della Commissione europea. Consiste in un’elaborata campagna di comunicazione ambientale che si concentra nell’arco di una settimana. Il fine è incoraggiare cittadini, enti pubblici, associazioni e imprese a proporre, mettere in atto e divulgare azioni concrete e buone pratiche per la riduzione dei rifiuti. Le azioni ritenute più meritevoli vengono poi premiate nel corso della cerimonia europea di premiazione per la riduzione dei rifiuti che si svolge a Bruxelles.

RIDUZIONE, RIUTILIZZO, RICICLO

La settimana europea per la riduzione dei rifiuti si propone non solo di contribuire concretamente alla riduzione della quantità di rifiuti prodotti. Ma anche di portare la problematica dei rifiuti all’attenzione del pubblico e di accrescere la consapevolezza dei cittadini in merito alle possibili strategie di riduzione. Oltre alle politiche europee e nazionali messe in campo a tale scopo. A questo proposito l’Unione europea stabilisce un ordine di priorità noto come gerarchia dei rifiuti da applicare in sede di definizione di eventuali misure di prevenzione e gestione dei rifiuti. La SERR fa propria tale gerarchia attraverso il principio delle “3 R” il quale indica nella riduzione dei rifiuti alla fonte la strategia prioritaria, seguita dal riutilizzo dei prodotti e infine dal riciclo quale ultima opzione.

I RIFIUTI INVISIBILI

Ogni anno la settimana europea per la riduzione dei rifiuti si concentra su un aspetto diverso della prevenzione dei rifiuti. Al fine di richiamare l’attenzione sulle questioni di maggior impatto. Il tema dell’anno 2020 sono i rifiuti invisibili. Ossia la grande quantità di rifiuti generati durante il processo di fabbricazione e distribuzione dei prodotti. Quest’anno nell’emergenza Coronavirus la produzione di rifiuti indifferenziati è aumentata molto. Pensiamo a dispositivi di protezione individuale, mascherine e guanti monouso, e ai rifiuti relativi agli imballaggi legati agli acquisti online.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!