Giaglione: l’amministrazione propone e approva le compensazioni alla TAV Valsusa Tra i progetti finanziati dalla TAV una pista tagliafuoco

GIAGLIONE – E’ stato proposto ed approvato dall’amministrazione di Giaglione il piano economico delle compensazioni alla TAV Valsusa. Il sindaco Marco Rey e la sua maggioranza, in Consiglio Comunale, hanno dunque stretto un patto economico e d’investimento sul territorio in forza delle risorse dedicate a Giaglione per la costruenda linea ferroviaria TAV Torino-Lione, in questo tratto di Valsusa. E’ alle cronache anche l’incontro del primo cittadino di Giaglione, con i colleghi di Salbertrand, Chiomonte e Susa con il presidente dell’Osservatorio sulla TAV. Dunque Giaglione s’informa, chiede e incassa i soldi delle compensazioni.

LE COMPENSAZIONI TAV A GIAGLIONE

Vediamo il progetto. Nelle specifico nel Consiglio Comunale di Giaglione l’amministrazione ha presentato il progetto per la realizzazione di una pista forestale montana in direzione delle Grange dell’Arià per un valore di quasi 400mila Euro. Una soluzione in funzione degli alpeggi e della presenza delle mucche da portare all’alpeggio, ma non percorribile con mezzi urbani. Da parte della maggioranza di Rey quindi la funzionalità del progetto e la sua importanza sul territorio prima delle polemiche politiche; prima delle varie posizioni sulla linea TAV.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.