La pioggia non rovina la super Festa del Marrone di San Giorio edizione 2018 L'appuntamento di fine ottobre nel paese del castello

S.GIORIO – La Festa del Marrone di San Giorio è ritornata oggi, domenica 28. Il tempo non ha aiutato ma c’è da registrare una notevole presenza di pubblico e bancarelle comunque. La Pro Loco che ha organizzato l’evento ha allestito il  tendone in piazza Micellone, con all’interno un grande stand gastronomico. Tante gente e uno struscio che ha ravvivato la giornata a San Giorio. La Festa del Marrone di San Giorio si conferma tra le sagre più seguite in Valsusa.

LE CASTAGNE

La castagna è il frutto del castagno a differenza della castagna dell’ippocastano che invece è un seme. Le castagne derivano infatti dai fiori femminili, solitamente 2 o 3, racchiusi da una cupola che poi si trasforma in riccio. La castagna è un achenio, ha pericarpo liscio e coriaceo bruno scuro, all’apice è presente la cosiddetta torcia, cioè i resti degli stili, mentre alla base è presente una cicatrice più chiara denominata ilo. La forma dei frutti dipende, oltre che dalla varietà delle castagne, anche dal numero e dalla posizione che essi occupano all’interno del riccio: emisferica per i frutti laterali e schiacciata per quello centrale; i frutti vuoti, abortiti, di forma appiattita sono detti guscioni.

TANTE OCCASIONI DI SVAGO

Dopo un prologo di due giorni d’iniziative oggi il mercatino artigianale e agro-alimentare ha invaso le vie e le piazze del piccolo paese all’ombra del castello. In via San Lorenzo ecco “Cortili aperti” a cura di Danilo Garda e Mimmo Liborio dall’Associazione Artesana di San Giorio. Per pranzo c’è stata l’apertura dello stand gastronomico “Polenta, salame e salame di cavolo e formaggio“. Dal pomeriggio per in tanti hanno gustato la merenda sinoira con degustazione prodotti tipici piemontesi e della Valle di Susa. In paese ecco l’esibizione degli antichi mestieri e i laboratori per bambini per insegnare loro i mestieri di un tempo a cura dell’Associazione Val di Treu accompagnati dai musicanti in festa della Società Filarmonica Concordia di San Giorio e dall’esibizione itinerante della Corale del Gruppo Folk di San Giorio. Per tutta la giornata c’è stata la dimostrazione delle scuole di scultura del legno.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.