Festa del Beato Cherubino ad Avigliana con il vescovo Olivero Domenica 16 dicembre la processione in paese

AVIGLIANA – Domenica 16 dicembre, si festeggerà la solennità del Beato Cherubino Testa, patrono della Città. Ricorre anche il 153° anno della sua beatificazione datata 27 settembre 1865, con decreto firmato da Papa Pio IX. Appartenente alla nobile famiglia Testa, Cherubino nacque ad Avigliana nel 1451. Abbracciata ben presto la vita religiosa, vestì l’abito degli Eremitani di s. Agostino nel locale convento dell’Ordine, fondato dal b. Adriano Berzetti da Buronzo. Qui condusse, sino alla fine della sua breve esistenza, un’austera vita di mortificazione e di santità, improntata sempre a un profondo spirito di obbedienza e a un’immensa pietà, distinguendosi, inoltre, per la sua purezza e per la particolare profonda devozione alla Passione di Cristo, tanto da trascorrere gran parte della sua giornata piangendo, in estatica contemplazione di Gesù crocifisso.
Cherubino si spense, ventottenne, il 17 settembre 1479 nello stesso convento aviglianese.

IL PROGRAMMA DELLA FESTA

Il momento principale della festa del Beato cherubino di Avigliana sarà la messa solenne, alle 10, in San Giovanni, presieduta dal vescovo della diocesi di Pinerolo monsignor Derio Olivero. Alle 15 è in programma la processione e la benedizione eucaristica con il vicario generale della Diocesi di Susa don Daniele Giglioli, lungo via Umberto I°, via Cesare Battisti, via Garibaldi, via Mazzini, e arrivo nel cortile di San Giovanni per l’inaugurazione del nuovo oratorio dedicato al Beato. Seguirà il rinfresco offerto dai priori della festa.

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!