Alpini della Valsusa: il gruppo di Sant’Ambrogio festeggia 90 anni dalla fondazione Sabato 21 e domenica 22 settembre

Alpini Sant'Ambrogio

BUSSOLENO – Continuano a Sant’Ambrogio le feste dei gruppi alpini in Valsusa. Il gruppo Alpini di Sant’Ambrogio della sezione Valsusa festeggia il 90° anniversario di fondazione. Tutto cominciò nel 1929 quando venne presentato il primo gagliardetto. Da allora un’importante successione di capi gruppi a rappresentare le varie epoche e conflitti. Il primo fu Pierino Castagno, che rimase in carica sino all’inizio della Seconda Guerra mondiale nel 1943. Poi l’alpino Michele Perotto e nel 1953 gli succedette Luigi Papiro sino al 1964. Quindi di nuovo Perotto e poi Valerio Borello fino al 1980. Gli successe Giovanni Sacchetti in carica sino al 1986. Subentrò poi alla guida del gruppo Sergio Bosio ed in seguito Gianfranco Manetta. Siamo al 1996 con Giancarlo Battona e dal 2002 Luciano Garnero. Michele Ramella è capo gruppo è anche referente della Protezione Civile.

Alpini Sant'Ambrogio

IL PROGRAMMA

Il programma della due giorni. Sabato 21 settembre dalle 14 “Un giorno senza paura”. Alla palestra di roccia pomeriggio con i bimbi a cura del Nucleo Rocciatori degli Alpini. Alle 21, presso piazza della Repubblica, una serata musicale con il gruppo “Le nostre valli”.  Domenica 22 settembre alle 8,45 il raduno dei gruppi Alpini e degli ospiti. Poi colazione alpina in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto. Alle 9,30  alzabandiera e interventi delle autorità. Alle 10 la formazione corteo con la Partecipa la Fanfara sezionale dell’Ana Valsusa e la sfilata per la deposizione della corona al monumento ai caduti in piazza della Stazione. Alle 11 messa nella chiesa parrocchiale e alle 12,30 pranzo presso il sotto il tendone in piazza della Repubblica.

Alpini Sant'Ambrogio