Elezioni Novalesa: nel programma di Claudio Bollentini “Centro Storico, montagna e Abbazia”

novalesa

NOVALESA – Elezioni Novalesa: nel programma di Claudio Bollentini “Centro Storico, montagna e Abbazia”.

CLAUDIO BOLLENTINI SPIEGA I PUNTI DEL SUO PROGRAMMA

Alcune considerazioni in anticipo sul programma, del candidato sindaco al comune di Novalesa Claudio BollentiniPer amministrare un comune come Novalesa occorrono visione e strategie chiare su aree interne e marginali da rigenerare. Non basta la solita politica. Il 60% del territorio italiano è classificato come area interna e in Piemonte tale percentuale è pure più alta. Le aree interne, ancora di più se montane, sono tipicamente territori marginali, con attività economiche ridotte al minimo o declinanti, poco popolati ed apparentemente fragili. Novalesa, che rientra nel novero delle aree interne e marginali che necessitano di un non più procrastinabile rilancio, ha però, rispetto ad altri territori vicini, alcune interessanti potenzialità che possono facilmente essere trasformate in imperdibili opportunità per progettare con successo politiche di rigenerazione, rilancio e sviluppo in chiave economica, culturale e sociale. A partire da quello che c’è già e cercando di fare rete e sinergie positive con le associazioni e gli enti presenti nel territorio”.

IL PROGRAMMA

“Le direttrici del futuro programma sono tre. Il centro storico: antico e quasi intatto borgo di passaggio sulla via Francigena con una pregevole chiesa parrocchiale, due musei, una antica locanda, nucleo oggi in condizioni precarie e scarsamente fruito o fruibile. La montagna: il massiccio del Rocciamelone, gli alpeggi, le cascate, i sentieri, il rifugio Stellina, le aree attrezzate, le cappelle rurali, un contesto ideale per un turismo slow e sostenibile, oggi non sviluppato a dovere o lasciato al caso. L’antica abbazia della Novalesa: l’elemento di maggior richiamo turistico della val Cenischia. Un Bene monumentale pubblico, di proprietà della Città Metropolitana, ma oggi poco o per nulla integrato nel contesto di Novalesa”.

PROMOZIONE E SVILUPPO

“La promozione e lo sviluppo dei territori montani passa anche, o sempre di più, attraverso un migliore utilizzo dei fondi europei, regionali e nazionali disponibili e volti appunto alla rigenerazione dei processi di sviluppo locale in chiave smart e green. Per ottenere tale risultato, realizzeremo fin da subito le condizioni affinché il comune possa rappresentare correttamente e proficuamente i propri interessi nei confronti di Governo, Parlamento, Stato e Regione mediante una attività continuativa di relazioni dirette di alto livello in tali ambiti istituzionali”

Quanto più sopra descritto lascia facilmente intendere che oggi i nemici del buon governo di Novalesa siano tre: l’immobilismo decisionale, l’isolamento istituzionale e le scelte politiche di corto respiro o casuali. Comportamenti questi che non farebbero altro che agevolare il declino, lo spopolamento e l’impoverimento del territorio. La mia candidatura a sindaco e quelle dei candidati per il consiglio comunale a me collegati, hanno l’obiettivo di invertire questa deleteria inerzia. Queste succinte considerazioni descrivono la visione, la missione e il perimetro in cui ci si muoverà; il programma nel dettaglio sarà presentato ovviamente al principio della campagna elettorale”.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.