Denunciati quattro giovani a Sestriere, rubavano e danneggiavano autovetture per noia

SESTRIERE – Denunciati quattro giovani a Sestriere, rubavano e danneggiavano autovetture per noia. I Carabinieri della Stazione di Sestriere hanno denunciato per furto e danneggiamento quattro giovanissimi residenti nel torinese. Erano alloggiati a Sestriere per un breve periodo di vacanza. I ragazzi, di 14 e 15 anni, nella notte del 20 agosto sono usciti di nascosto dall’hotel in cui alloggiavano. Dopo aver rotto con dei sassi i finestrini anteriori di due autovetture parcheggiate in centro paese, hanno rubato una macchina di proprietà di una coppia di settantacinquenni. Anche loro erano alloggiati per le vacanze estive a Sestriere. Dopo aver effettuato alcuni giri in paese, il veicolo è stato abbandonato in una zona non lontana dal centro abitato. Prima però era stato ulteriormente danneggiato, distrutti i finestrini, il parabrezza e rovinato l’interno e alcune parti meccaniche, rendendo di fatto l’auto inutilizzabile.

“LO ABBIAMO FATTO PER NOIA”, IL COMMENTO DEI RAGAZZI

I quattro giovani denunciati a Sestriere hanno detto ai Carabinieri “Lo abbiamo fatto per noia”, quando sono stati convocati in caserma unitamente ai loro genitori. Le indagini sono scattate successivamente alla denuncia di furto del veicolo dei due coniugi. I giovani sono stati identificati grazie alla visione del sistema di videosorveglianza del paese.

I CARABINIERI POSSONO ESSERE CONTATTATI CON IL NUMERO 112

I Carabinieri possono essere contattati con il numero unico di emergenza 112. In caso di necessità infatti per contattare i Carabinieri è sufficiente comporre su qualsiasi apparecchio telefonico ilnumero 112 senza alcun costo. L’Arma dei Carabinieri è una delle forze di polizia italiane facente parte contemporaneamente delle forze armate italiane con competenza generale e in servizio permanente di pubblica sicurezza. Per le due funzioni i Carabinieri dipendono dal capo di stato maggiore della difesa e dal Ministero dell’interno. L’Arma dei Carabinieri è quindi un corpo militare di polizia a competenza generale ed in servizio permanente di pubblica sicurezza.