Dalla Regione 800 milioni di euro per il “Riparti Piemonte” Il commento di Andrea Cerutti e Stefano Olocco

Falegname

TORINO – “Gli interventi studiati dalla giunta regionale sono specifici e consistenti. Un piano da 800 milioni di euro che garantirà a famiglie e imprese, commercio ed artigianato, turismo ed edilizia il supporto necessario per poter ripartire”. Così Andrea Cerutti, vicepresidente del gruppo regionale Lega Salvini Piemonte, e Stefano Olocco, vicesindaco leghista di Giaveno, sul “Riparti Piemonte“. Presentato ieri dal presidente della Regione, Alberto Cirio. Molte risorse sono destinate per la messa in sicurezza dei negozi e dei laboratori degli artigiani. Poi c’è il capitolo edilizia con 68 milioni: esenzione degli oneri di urbanizzazione per un anno per i privati, fino a 50 mila euro, e per le imprese, fino a 100 mila euro.

APPROVAZIONE RAPIDA RIPARTI PIEMONTE

Spiega Cerutti. “Da domani, analizzeremo accuratamente ogni passaggio del provvedimento e arriveremo alla sua approvazione in aula il prossimo 15 maggio. E’ un impegno che assumiamo per il Piemonte e i Piemontesi, bisognosi più che mai di un sostegno economico per poter ricominciare”. “Le circostanze, drammatiche dal punto di vista economico – concludono i due leghisti -, impongono di operare con la massima rapidità. Occorre doverosamente riuscire a dare il più presto possibile una mano concreta a chi sta vivendo una crisi senza precedenti”. Una mini-finanziaria con misure anti- crisi per famiglie, imprese, professionisti, agricoltura, turismo e cultura. Un provvedimento che il governatore Cirio vorrebbe vedere approvato entro metà maggio per mettere benzina in questa Regione che ha bisogno di ripartire.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!