Crea sito

Susa: la città pronta ad accogliere gli atleti del 30° Challenge Corsa Stellina Torna a Susa domenica 26 agosto la corsa in montagna di livello mondiale sui sentieri dei partigiani valsusini

Corsa Challenge Stellina(foto stellinarace.it)

SUSA – Domenica 26 agosto ritorna il Challenge Crosa Stellina, internazionale classica di corsa in montagna sui sentieri dei partigiani valsusini giunta alla trentesima edizione. La gara, organizzata da Atletica Susa e patrocinata dalla Città di Susa, partirà dall’Arco di Augusto di Susa e poi procederà sulle pendici del Rocciamelone e sarà, come da tradizione, solo in salita,  per 14,3 km con un dislivello di 1630 metri.

LA STORIA

E’ nel 1989 che nasce la Stellina, gara internazionale di corsa in montagna sui sentieri partigiani valsusini: le prime edizioni prevedevano soltanto una staffetta, e soltanto in un secondo momento si è dato spazio anche alla gara individuale. Nel ricordo delle gesta dei partigiani di Giulio Bolaffi, il “mitico” Comandante Laghi, sulle pieghe della memoria della battaglia delle Grange Sevine del 26 agosto 1944, si snodano e di anno in anno si rinnovano le vicende atletiche dei campionissimi della corsa in montagna che alla “Stellina” hanno sempre risposto presente. Questa manifestazione internazionale è frutto di un’idea della Famiglia Bolaffi, di Lorenzo Dellavalle, presidente Bolaffi SpA, di Livio Berruti, campione olimpico, di Filippo Cugnasco, dirigente industriale, di Alberto Cipellini, storico presidente ANPI, di Mario Pisano, di Don Giampiero Piardi e di Adriano Aschieris.

IL PERCORSO

Partenza: Susa, Arco di Augusto (mt. 530), arrivo: Costa Rossa (mt. 1950) e juniores, partenza da Chiamberlando (mt. 1330). Il programma di sabato 25 agosto. Ore 18.30 presentazione degli atleti in Piazza del Sole. Domenica 26 agosto alle ore 7.30 ritrovo davanti al Teatro Monsignor Rosaz. Partenza dall’Arco di Augusto. Primi arrivi a Mompantero, Costa Rossa e arrivo staffetta partigiana dalle Grange Sevine. A seguire, commemorazione partigiana Grange Sevine, saluti istituzionali, Messa. Premiazioni al Teatro Monsignor Rosaz.