Crea sito

Condove, nessun referendum sulla fognatura al Ceretto: il comune pensa ad un progetto alternativo Sospesi i lavori anche in attesa di una verifica sulla percorribilità delle strade

CONDOVE – Dopo la burrascosa riunione dell’altra sera, questa mattina sabato 9 giugno, il sindaco Emanuela Sarti e l’assessore Giorgia Allais hanno incontrato un gruppo in rappresentanza degli abitanti della montagna condovese interessati dai lavori della posa della nuova fognatura. Un colloquio propositivo, dicono i partecipanti, nel quale è emerso, da subito, che i lavori sono sospesi.

Nessun referendum e un nuovo progetto

Il prospettato referendum per indicare diverse opzioni non si farà e il comune si è impegnato a fare una richiesta di valutazione agli organi competenti di valutazione sulla percorribilità e sicurezza delle strade che durante il cantiere dovrebbero essere usate per transitare da e per la montagna.

Un passo indietro è stato fatto sul progetto. L’amministrazione chiederà un incontro con la SMAT per rivalutare e riconsiderare la gara d’appalto in vista delle problematiche emerse alla ricerca di soluzioni organizzative differenti da quelle attuali. Dicono i partecipanti all’incontro: “Come cittadini in accordo con il Comune organizzeremo un documento per segnalare le evidenze sopra indicate“. Dopo la mattina sembra evidente che per tutta l’estate non verrà iniziato nessun cantiere, a settembre si aprirà un latro capitolo della vicenda con un nuovo problema: il passaggio del pulmino della scuola.