Come evitare le truffe assicurative negli incidenti stradali: i consigli dell’agenzia Reale Mutua Assicurazioni Prati e Fasci Le sedi a Avigliana, Almese, Sant’Antonino, Condove, Sant’Ambrogio, Bussoleno, Susa e Giaveno

Reale Mutua

AVIGLIANA – Le truffe assicurative negli incidenti stradali sono molto diffuse in Italia e riguardano un ampio numero delle pratiche gestite, a volte ne esistono anche ai soli danni del conducente, il famoso “dammi cinquanta euro e la sistemiamo così“. Quindi sarebbe sempre meglio evitare accordi a stralcio con sconosciuti e per presunti danni sia al veicolo che a pedoni o ciclisti. Quando ci si trova coinvolti in un incidente con la propria auto spesso si è confusi o spaventati e non si è quindi in grado di valutare l’esatta dinamica del sinistro, sia che si abbia ragione o torto. Ed ecco che proprio in questi momenti truffatori molto esperti possono raggirare non solo i guidatori più rispettosi della legge, ma anche le compagnie assicurative, così da ottenere vantaggi economici. Il team dell’agenzia Reale Mutua Assicurazioni Prati e Fasci ci dice: “Cerchiamo sempre di mettere in guardia i nostri clienti, in modo che nel momento del sinistro siano preparati ad evitare di finire preda di qualche imbroglio. In caso di sospetto, anche minimo, è opportuno rivolgersi al proprio assicuratore, anche solo telefonicamente, o ai Vigili Urbani o alle Forze dell’Ordine”.

LE TRUFFE A CUI SONO ESPOSTI GLI AUTOMOBILISTI SONO MOLTEPLICI

Le truffe a cui sono esposte i veicoli in genere, con il coinvolgimento delle RC Auto, sono molteplici e talvolta anche fantasiose. L’obiettivo dei truffatori è spesso quello di farsi ripagare danni provocati da sinistri precedenti e mai riparati, dando la colpa all’automobilista malcapitato. Oppure farsi risarcire danni fisici molto più accentuati rispetto al reale scontro tra le auto. Negli ultimi anni le truffe assicurative negli incidenti stradali sono aumentate non solo nel nostro Paese, ma in tutto il mondo. Sono delle vere e proprie frodi che bisogna conoscere per evitarle.

SCOPRIAMO LE TRUFFE ASSICURATIVE PIÙ DIFFUSE

Fra le truffe assicurative più diffuse è farsi tamponare. Ovviamente la responsabilità di questi sinistri è del guidatore che si trova nell’auto che segue. Il consiglio è dunque quello di lasciare sempre una distanza di sicurezza dall’auto che precede. Oltre ai danni ai veicoli, spesso i truffatori lamentano dolori per ottenere risarcimenti più cospicui. Anche se le auto hanno una semplice ammaccatura, possono dire di accusare dolori a schiena e collo. Se poi si recano in ospedale chiedono sicuramente un risarcimento alla compagnia assicurativa: in questi casi è molto difficile valutare la gravità del male, in quanto il colpo di frusta e altri dolori simili sono difficili da individuare con esami clinici. Ecco dunque che è importante farsi sempre consegnare il rapporto redatto dai Vigili sul luogo dell’incidente: può infatti aiutare le compagnie assicurative a capire l’entità dei danni fisici in base a quelli rilevati sui veicoli.

Un’altra truffa assicurativa, in cui si può incorrere in un incidente stradale, è rappresentata dai testimoni “di comodo”. Infatti un truffatore potrebbe proporsi come terza parte assicurativa per fare da testimone e spingere il malcapitato verso qualcuno di sua fiducia per ottenere risarcimenti maggiori in cambio una ricompensa in denaro. In questo caso è fondamentale affidarsi alla propria compagnia assicurativa e farsi aiutare da testimoni reali. Un ulteriore consiglio è annotare anche il numero di passeggeri presenti nell’auto, insieme a tutti gli altri dati, e scattare alcune foto del sinistro.

COME DIFENDERSI DALLE TRUFFE

È sempre meglio – conclude il team dell’agenzia Reale Mutua Assicurazioni Prati e Fasci – non fidarsi troppo. Quando ci si trova nel traffico non è facile difendersi dalle truffe automobilistiche. Quelle che prevedono il coinvolgimento delle RC Auto in particolare possono sfociare in lunghe cause, fare arretrare gli automobilisti nella classe assicurativa e quindi far pagare una polizza più alta l’anno dopo. Oltre a queste, vi sono poi le truffe ideate per rubare l’auto o sottrarre borse e denaro. L’unico modo per evitarle è quello di guidare concentrati e cercare di essere sempre dalla parte della ragione e gli oggetti di valore mai in vista e le borse magari allacciate alle cinture di sicurezza. E soprattutto in caso di incidente rimanere calmi e, se si hanno dubbi, chiamare i Vigili per fare mettere tutto a verbale”.

Il team della Reale Mutua Assicurazioni Prati e Fasci è disponibile per informazioni nelle sedi di Avigliana, Almese, Sant’Antonino di Susa, Condove, Sant’Ambrogio di Torino, Bussoleno, Susa e Giaveno. Visitate il sito internet.

Reale Mutua Assicurazioni – Avigliana – Corso Laghi, 157

Reale Mutua Assicurazioni – Almese – Via Roma, 8

Reale Mutua Assicurazioni – Sant’Antonino di Susa – Via Torino, 166

Reale Mutua Assicurazioni – Condove – Via Garibaldi, 2

Reale Mutua Assicurazioni – Sant’Ambrogio di Torino – Via Caduti per la Patria, 2

Reale Mutua Assicurazioni – Bussoleno – Via Traforo, 7

Reale Mutua Assicurazioni – Susa – Via Mazzini, 51

Reale Mutua Assicurazioni – Giaveno – Via Roma, 33