Claviere, nuovo intervento di ricerca e soccorso a migranti al confine Italia Francia Le attività sono svolte nell'ambito del progetto MigrAlp

CLAVIERE – Nuovo intervento di ricerca e soccorso a migranti la scorsa notte al confine Italia Francia a Claviere. A informare è la Croce Rossa Comitato di Susa. Nuovo intervento di ricerca e soccorso la scorsa notte al confine Italia/Francia. L’allarme è scattato ieri sera alle 20.45 circa. A chiedere aiuto al NUE 112 due migranti, uno di loro riferiva un trauma a seguito di una caduta, nella zona di Valle Gimont, a monte dell’abitato di Claviere. Partite subito le ricerche di Vigili del Fuoco, Soccorso Alpino e Speleologico Piemonte – CNSAS , Croce Rossa Italiana – Italian Red Cross e SAGF con l’ausilio di quad e mezzi cingolati sino a notte inoltrata. Le attività sono riprese alle prime luci dell’alba con ausilio dell’elicottero dei Vigili del Fuoco che ha effettuato numerosi sorvoli dell’area supportando le squadre di terra che, incessantemente, hanno perlustrato la zona per ore. Dopo aver bonificato tutta la zona senza riuscire a individuare i malcapitati le ricerche sono state sospese nel pomeriggio odierno. Croce Rossa ha impegnato nelle attività un totale di 12 volontari e 6 automezzi.

MIGRALP

L’impegno della Croce Rossa Italiana al Colle del Monginevro, al confine tra Italia e Francia, nell’ambito del progetto MigrAlp prosegue da oltre tre anni. Ogni giorno e ogni notte i volontari di Croce Rossa operano attivamente sul territorio per portare aiuto, assistenza e soccorso. Indistintamente a tutti coloro che, valicando le Alpi, vanno in cerca di un futuro migliore. “Ci muoviamo guidati dal principio di umanità. – scrivono – Con il primario obiettivo di tutelare la salute e la vita di queste persone che si trovano in una condizione di vulnerabilità. Molto spesso famiglie, bambini molto piccoli che hanno alle loro spalle un viaggio lungo e ricco di insidie. Un’informazione giusta, la possibilità di fare una doccia e di riposarsi, un bicchiere di the caldo, una coperta termica o l’accompagnamento in un luogo sicuro in cui trascorrere la notte. Tanti piccoli gesti, tanto importanti, tanto umani”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.