Crea sito

Ciclismo: domenica 18 agosto la Collegno-Sestriere per atleti Juniores Alla sommità del Colle del Sestriere alcuni tra i più forti esponenti della categoria

Ciclismo Collegno-Sestriere

SESRRIERE – Ciclismo: domenica 18 agosto la Collegno-Sestriere per atleti Juniores – Un altro prestigioso appuntamento ciclistico in programma a Sestriere domenica 18 agosto con la bella e impegnativa gara per Juniores che nel 2014, nel 2015 e nel 2018, Ha visto inerpicarsi fino alla sommità del Colle del Sestriere alcuni tra i più forti esponenti della categoria, non solo italiani. La gara, organizzata dalla Asd Borgonuovo Collegno ed abbinata al G.P. Nino Defilippis. Presenta un novità in quanto partirà dalla Certosa Reale di Collegno.

IL TRACCIATO

Il tracciato del Ciclismo Collegno-Sestriere per la gara attraverserà i comuni della Bassa Valle e Alta Valle di Susa. In occasione del passaggio della gara la circolazione sui tratti interessati dalla corsa verrà sospesa per circa 10 minuti a partire dal passaggio della vettura di apertura gara ciclistica e riprenderà allo sfilare della vettura di fine corsa. Il ritrovo dei concorrenti è fissato per le ore 10.00 di domenica 18 agosto a Collegno in piazza Avis. Presso la sede della Asd Borgonuovo. Da qui alle 12,15 i corridori muoveranno ad andatura turistica fino alla periferia della cittadina, dove alle 12,30 verrà dato il via ufficiale. L’arrivo a Sestriere, dopo 106 chilometri di gara, è previsto intorno alle ore 15,30.

I CORRIDORI

I corridori attraverseranno tutta la Val Susa sino a raggiungere il territorio dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea da Cesana Torinese percorrendo la Sp 215. Sauze di Cesana, Grangesises, sino al traguardo di Sestriere dove i primi corridori sono attesi poco dopo le ore 15.00. Anche quest’anno il campo dei partecipanti si annuncia di primissimo livello. Tra gli oltre 100 iscritti figurano il campione europeo ed italiano della cronometro, il milanese Andrea Piccolo, il campione italiano su strada della categoria. Il marchigiano Gian Marco Garofoli, i due temibili gemelli brianzoli, Francesco e Lorenzo Galimberti, il valtellinese Alessio Martinelli, il bergamasco Nicola Plebani. Soprattutto il fortissimo ceko Mathias Vacek, già nove volte vincitore quest’anno e fratello minore di quel Karel Vacek che l’anno scorso a Sestriere giunse secondo, beffato sul traguardo dal comasco Alessandro Fancellu.