Crea sito

Un nuovo mezzo alla Croce Rossa Italiana di Susa Finanziato da Fondazione, Irem e ai fondi raccolti sul territorio

Croce rossa italiana susa

SUSA – Un nuovo mezzo alla Croce Rossa Italiana di Susa. Il parco mezzi della CRI del Comitato di Susa si trinnova. Presso il Polo Logistico di Protezione Civile-Croce Rossa Italiana di Bussoleno il nuovo automezzo entra a far parte dell’autoparco di Croce Rossa Italiana. Arriva in dotazione grazie al bando “Mezzi di Protezione Civile 2017“. Oltre a questo contributo si sono aggiunti la Fondazione CRT, Irem e ai fondi raccolti sul territorio. Si tratta di un fuoristrada 4×4 Volkswagen Amarok 2.0 allestito con dispositivi supplementari di emergenza, verricello, radio ricetrasmittente, hard-top e gancio traino. Il veicolo sarà utilizzato per implementare le attività di Protezione Civile e risposta alle emergenze che caratterizzano da sempre l’operato della Croce Rossa sul territorio.

LA CROCE ROSSA

Le attività della Croce Rossa Italiana partono dal Primo soccorso. I volontari qualificati dalla Croce Rossa tengono corsi di primo soccorso nelle scuole elementari, medie e superiori. Anche alla popolazione adulta e nelle aziende. La croce Rossa Italiana, attraverso medici ed istruttori, tiene lezioni teoriche e pratiche volte alla certificazione del personale. Poi ci sono le manovre salvavita. Divulgazione delle manovre salvavita attraverso brevi lezioni interattive a genitori, insegnanti, familiari e comunità. C’è anche il soccorso in acqua. Servizio in ausilio alle istituzioni preposte per la salvaguardia della vita umana in mare. Nelle acque interne ed in bacini delimitati attraverso postazioni di primo soccorso lungo le spiagge, in ambiente costiero e insulare. Anche lacuale, fluviale ed in bacini artificiali e non. Infine c’è il soccorso su terra. Il servizio di soccorso su terra consiste nell’organizzazione di squadre specializzate. L’obiettivo di tempestiva assistenza sanitaria in zone specifiche, quali piste da sci, luoghi affollati o turistici. In azione squadre appiedate, in bici e su piste da sci.