Chiomonte: un nuovo allestimento alla Pinacoteca dedicata a Giuseppe Augusto Levis La ripartenza prende forma grazie alla nuova identità visiva

CHIOMONTE – Sono terminati gli ultimi lavori per il nuovo allestimento della Pinacoteca Levis di Chiomonte. Un nuovo allestimento con nuovi colori, un nuovo font, un nuovo percorso, il museo è pronto ad accogliere il pubblico per la prossima riapertura in primavera.  La ripartenza prende forma grazie alla nuova identità visiva, progettata da Studio Grand Hotel di Paolo Berra e Christel Martinod. Hanno ha disegnato il carattere tipografico Chiomonte. Si tratta di una libera interpretazione del carattere dipinto a mano presente sulle targhe toponomastiche del comune di Chiomonte. Elemento chiave dell’identità visiva del museo, costituisce così il collegamento al territorio e per sua natura si inserisce con semplicità ed eleganza nella dimensione urbana e culturale chiomontina.

I PAESAGGI

I paesaggi alpini di Giuseppe Augusto Levis, assieme a quelli di pochi altri autori piemontesi ottocenteschi, consentono di approfondire la memoria della vita dell’Alta Valsusa. Messa a confronto con le altre valli piemontesi, creando un forte collegamento con la storia delle comunità circostanti. Il museo nasce a seguito del lascito testamentario del pittore Giuseppe Augusto Levis al Comune di Chiomonte. Di un’ampia selezione delle sue opere databili entro i primi trent’anni del Novecento (1926), che l’artista, grazie ad un’apposita commissione, dispone che venga suddivisa equamente per quantità e qualità tra i Comuni di Chiomonte e Racconigi, destinandola a scopi educativi e sociali.

LA PINACOTECA

Per la costituzione vera e propria della Pinacoteca di Chiomonte si è dovuto attendere la morte della moglie del pittore, Maria Teresa Biancotti (1947), e le successive procedure formali per l’entrata in possesso da parte dei Comuni dei dipinti, conclusasi solo nel 1962. Dal 1974 quattro sale dello storico Palazzo di famiglia Levis, sono adibite a sede espositiva. Con aperture variabili, gli spazi della Pinacoteca vengono riqualificati intorno all’inizio degli anni Novanta e aperti al pubblico regolarmente dal 2008.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!