Chiomonte: striscione No Tav davanti all’ingresso del Municipio Tre giorni di presenta in alta Valle al cantiere dell'opera ferroviaria

CHIOMONTE – Questa mattina, domenica 27 giugno, un gruppo di manifestanti No Tav ha appeso uno striscione davanti all’ingresso del Municipio di Chiomonte. Un’azione spiegato sul sito di riferimento. “Oggi Chiomonte si risveglia al suono di canzoni partigiane con un passeggiata per le vie del paese per arrivare davanti al Municipio sul quale è stato affisso uno striscione che denuncia il compromesso, che alcuni comuni hanno accettato, delle compensazioni in Valle di Susa. Una chiara presa in giro poiché queste fantomatiche compensazioni in realtà non sono altro che sovvenzioni che spetterebbero di diritto ad ogni comune per interventi di messa in sicurezza del proprio territorio”.

DA CHIOMONTE A SAN DIDERO

“È chiaro come questo indichi le vere priorità del Governo: profitto a discapito della salute dei propri cittadini. In questo stesso giorno, 10 anni fa, una grande giornata di lotta e resistenza ha visto il Movimento No Tav difendere la Libera Repubblica della Maddalena da un ingente dispiegamento di forze dell’ordine che, manu militari, si apprestavano a compiere un difficile sgombero per prendere possesso di quei terreni che ora sono teatro dello scempio in questa porzione della Valsusa. Un’altra volta la violenza di Stato mostrava il suo volto. A dimostrazione della determinazione e della tenacia del Movimento No Tav, ancora oggi la resistenza continua. Ci vediamo oggi a San Didero alle ore 15.00 per il dibattito “La Palestina incontra la resistenza No Tav e quella delle frontiere”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.