Chiomonte: al circolo della Ramats si parla delle feste tradizionali chiomontine Sabato 29 dicembre alle ore 15 presso il circolo ricreativo Ramats presentazione del nuovo Cahier dell’Ecomuseo “Colombano Romean”

CHIOMONTE – Sabato 29 dicembre alle ore 15 presso il circolo ricreativo Ramats in Via Jannon, 14 si terrà l’anteprima di presentazione del nuovo Cahier dell’Ecomuseo “Colombano Romean”. E’ dedicato alle feste della tradizione di Chiomonte, Ramats e Frais, realizzato dall’associazione culturale “L’eigo y cuento”. L’evento è in collaborazione con il Consorzio Forestale Alta Valle Susa e il Comune. “Trabaoujâ. Il suono della festa nella tradizione chiomontina” racconta come erano e come sono le feste tradizionali. Nell’appuntamento del 29 verrà data particolare rilevanza alle ricorrenze della frazione, con proiezione di foto d’epoca. Al termine della presentazione, per chi lo desidera, merenda sinoira presso la Trattoria La Ramats, previa prenotazione.

IL CIRCOLO RAMATS A CHIOMONTE

Il circolo Ramats anima la piccola frazione sopra Chiomonte. Dal 756 le Ramats fanno parte della proprietà del  monastero di Novalesa. Dopo la partenza dei Saraceni (880-1000) che lasciarono una rete di canali per  l’irrigazione, le Ramats seguono le vicende storiche di Chiomonte. I quattro nuclei abitati, cui si sono originate le borgate attuali (Sant’Antonio, San Giuseppe, Sant’Andrea, Baccon, Champriond, Maison e Verger), nacquero probabilmente intorno all’anno Mille. Dal 1200 al 1713 le Ramats sono zona di confine del Delfinato, l’antico stato che comprendeva il Brianzonese e le Valli di Oulx fino a Chiomonte. La regione al di qua delle Alpi era amministrata dalla Prevostura di Oulx.

INFORMAZIONI

  • Trattoria La Ramats Tel. 3312008437.
  • Tel.3204292768
  • Tel.3474006585
  • pagina facebook “Associazione turistico-culturale L’eigo y cuento”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!