Crea sito

Chianocco, il Sindaco ordina la chiusura di parchi, giardini e aree verdi comunali Al fine di contenere l'emergenza Coronavirus

Chianocco, il MunicipioChianocco, il Municipio

CHIANOCCO – Chianocco, il Sindaco ordina la chiusura di parchi, giardini e aree verdi comunali per l’emergenza Coronavirus. Ieri 19 marzo il sindaco di Chianocco, Mauro Russo, ha firmato una ordinanza comunale valida fino al 25 marzo. L’ordinanza prevede la chiusura al pubblico di tutti i parchi, giardini e aree verdi comunali delimitati con recinzioni e cancelli di accesso e/o transennati. O comunque delimitati con opportuno materiale ad alta visibilità. La nuova ordinanza è stata redatta al fine di contenere il rischio di diffusione del Coronavirus nell’ambito del territorio comunale. Raccomanda inoltre il rigoroso rispetto delle disposizioni relative al divieto di assembramento nelle strade, nei parchi, nei giardini e nelle aree verdi. Nonché il rispetto delle disposizioni generali e settoriali atte a contribuire alla salvaguardia della salute pubblica, anche quella di Chianocco, durante l’emergenza Coronavirus.

LE RACCOMANDAZIONI

  • uscire di casa solo per esigenze lavorative, motivi di salute e necessità. Ove richiesto, queste esigenze vanno attestate mediante autodichiarazione. Una falsa dichiarazione è un reato.
  • evitare ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.
  • è fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o immunodepresse di evitare di uscire da casa.
  • mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
  • si raccomanda di limitare, ove possibile, gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari.
  • ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di rimanere a casa. Limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.
  • le persone che sono in sorveglianza sanitaria e in isolamento fiduciario devono mantenere lo stato di isolamento per 14 giorni dall’ultima esposizione.
  • in caso di comparsa di sintomi la persona in sorveglianza deve avvertire immediatamente il medico di medicina generale.
  • lavarsi spesso le mani  e utilizzare i presidi medici per la prevenzione del contagio.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!