Chalet Mollino di Sauze d’Oulx protagonista delle Giornate FAI d’autunno il 14 e 15 ottobre

mollino capanna

SAUZE D’OULX – Sauze d’Oulx protagonista delle Giornate FAI d’autunno il 14 e 15 ottobre.

LE GIORNATE FAI D’AUTUNNO IN VALSUSA

Arrivano in Valsusa a Sauze d’Oulx le Giornate FAI d’Autunno e chiudono la settimana dedicata ai beni culturali. Anche quest’anno promotori e protagonisti sono i Gruppi FAI Giovani, ideali eredi e testimoni dei valori che per tutta la vita hanno guidato la Fondatrice e Presidente Onoraria del FAI – Fondo Ambiente Italiano. L’inesauribile curiosità, la voglia di cambiare il mondo e l’instancabile operosità per un futuro migliore per tutti. Storiche dimore signorili, castelli, giardini, sedi istituzionali, chiese, complessi conventuali e tante altre “chicche” come borghi, collezioni private, parchi, luoghi della produzione e del commercio solitamente riservati agli addetti ai lavori si sveleranno attraverso punti di vista insoliti e racconti che meraviglieranno i visitatori.

IL PROGRAMMA

  • Sabato 14 ottobre dalle 10 presso l’ex Colonia Fiat La Torre salita sul terrazzo panoramico riservato agli iscritti FAI. Alla Capanna Kind dalle 10.30 alle 15. Poi con lo stesso orario visita alla Chalet Mollino. Nel pomeriggio al Teatro d’Ou conferenza nel tempo. Campioni e di ieri e di oggi dello sci a cura di Amedeo Macagno con Beppe Gandolfo. Tutto il giorno presso l’Ufficio del Turismo “Ali per la neve”, mostra di attrezzature d’epoca.
  • Domenica 15 ottobre nuovamente dalle 10 presso l’ex Colonia Fiat La Torre salita sul terrazzo panoramico riservato agli iscritti FAI. Alla Capanna Kind dalle 10.30 alle 15. Poi con lo stesso orario visita alla Chalet Mollino. Nel pomeriggio al Teatro d’Ou conferenza nel tempo. Campioni e di ieri e di oggi dello sci a cura di Amedeo Macagno con Beppe Gandolfo. Tutto il giorno presso l’Ufficio del Turismo “Ali per la neve”, mostra di attrezzature d’epoca.

LE VISITE A CAPANNA MOLLINO

Progettato e realizzato dall’architetto Carlo Mollino, questo Chalet d’autore è considerato oggi una delle più importanti opere d’architettura moderna presente in Italia. Una sua riproduzione in scala trova posto all’interno del museo d’architettura di New York. Se di giorno è una location perfetta per una pausa caffé, la sera si trasforma in una vera e propria baita montana dedicata a cene in alta quota dal sapore tradizionale e raffinato. Colonia Fiat Torre Balilla è stata realizzata sul modello degli alberghi La Torre e Duchi d’Aosta di Sestriere. Anche in questo progetto si nota come la legittimazione dell’architettura in montagna non passa più attraverso l’adesione a stilemi codificati riscontrabili nel paesaggio, ma dal confronto tra la purezza delle forme dell’oggetto e lo spazio montano, sfuggendo così alle connotazioni culturali e alle convenzioni iconografiche delle architetture dei decenni precedenti. Qui, più di cento anni fa, nacque lo sci grazie al pioniere svizzero Adolfo Kind. Capanna Kind il rifugio in alta quota sulle piste di Sportinia. Questo bellissimo chalet offre un ottimo buffet, deliziosi piatti fast food e una caffetteria da ricordare.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.