Cesana Torinese, s’accende l’albero di Natale Un momento organizzato dalla Pro Cesana

CESANA – Come tradizione una piazza Vittorio Amedeo gremita di turisti e residenti ha applaudito, sabato 10 dicembre, l’accensione delle luci dell’albero di Natale di Cesana Torinese. Un abete rosso dell’Alta Val Susa alto una decina di metri circa, donato dal Condominio Montello di Cesana, è stato addobbato con centinaia di luci natalizie.  Un momento organizzato dalla Pro Cesana e che ha offerto panettone e vin brulè, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini Gruppo di Cesana Torinese, augurando a tutti un Buon Natale.

L’albero di Natale è, insieme con la tradizione del presepe, una delle più diffuse usanze natalizie. L’albero di Natale è un uso di origine nordica, particolarmente diffuso nell’area tedesca. Si tratta in genere di un abete o un sempreverde addobbato con palline, piccoli oggetti colorati, luci, festoni, dolciumi; alla base o sui rami si pongono piccoli regali impacchettati. Un tempo l’albero era sempre di origine naturale, di solito un piccolo abete che veniva tagliato nel bosco e portato in casa come addobbo natalizio. In epoca industriale iniziarono il commercio degli abeti coltivati e degli abeti di materiale plastico, in vari formati e colori. L’abete può essere portato in casa o tenuto all’aperto, viene preparato qualche giorno o qualche settimana prima di Natale e rimosso dopo l’Epifania. Nelle grandi città è d’uso abbellire una delle piazze principali con un grande abete.

Quando l’albero viene collocato in casa, è tradizione in Italia che nei pressi o ai suoi piedi venga collocato anche il presepe, come pure siano collocati anche i regali di Natale ben impacchettati, in attesa del giorno della festa in cui potranno essere aperti. Nella tradizione milanese l’albero di natale viene preparato a Sant’Ambrogio, patrono di Milano, il 7 dicembre; mentre nella tradizione barese è allestito a San Nicola, patrono di Bari, il 6 dicembre. Un’altra usanza ne prevede la preparazione l’8 dicembre, ovvero durante la festività cattolica dell’Immacolata Concezione. L’immagine dell’albero come simbolo dell’axis mundi che collega il Cielo supremo sede della Divinità (specificamente la stella polare) e la Terra, ha origini molto antiche e trova riscontri in diverse religioni.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!