Buttigliera Alta: il poeta scrittore Salvatore Cirillo ha vinto il premio Surrentum "Le sue poesie esprimono le sue radici napoletane"

BUTTIGLIERA ALTA – Una buona notizia da Buttigliera Alta. Il paese della Valsusa è andato alla ribalta nazionale con un suo cittadino: Salvatore Cirillo. Postino per circa 35 anni nel Comune di Buttigliera Alta, frequentatore del borgo di Ranverso ha ricevuto nella Sezione Poesie in Vernacolo Don Rafele il primo premo “Surrentum”. Spiega la critica. “Le sue poesie esprimono le sue radici napoletane, accompagnate in tutto da  una grandissima passione  del suo dialetto ma soprattutto  nascono dal cuore, tante poesie sono riconducibili a fatti reali  vissuti nella sua gioventù passata al paese“. I vincitori del premio saranno proclamati solo in occasione della cerimonia di sabato, ma la giuria, a seguito di una scrupolosa valutazione delle opere pervenute, ha provveduto a divulgare, nel frattempo, la rosa dei finalisti per ogni ambito.

IL PREMIO

Giunto all’XI edizione, il Premio Letterario Nazionale “Sorrentum” è organizzato dall’Associazione Culturale “Ars Scrivendi” con il patrocinio della Regione Campania e del Comune di Sorrento. Numerosi e vasti i campi nei quali cimentarsi per la partecipazione al contest; otto le sezioni dedicate ad uno specifico tipo di componimento – o formula editoriale – nelle quali catalogare gli scritti in gara: poesia in italiano, libro edito di poesia, libro edito di narrativa, poesia in vernacolo napoletano, poesia religiosa, poesia Haiku, narrativa, ragazzi – alla quale possono partecipare i ragazzi fino a 15 anni di età, proponendo una poesia o un racconto breve a tema libero.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.