Crea sito

Buttigliera Alta è un comune turistico grazie alla precettoria di Sant’Antonio di Ranverso Una denominazione da parte della Regione Piemonte

BUTTIGLIERA ALTA – Un importante traguardo è stato tagliato, nei giorni scorsi, da Buttigliera Alta, che si può ora fregiare del titolo di “Comune turistico”. L’annuncio è stato dato, nell’ambito delle comunicazioni al Consiglio Comunale, dal Sindaco,  Alfredo Cimarella, nel corso dell’ultima seduta dello scorso 19 aprile. Si ufficializza così, con l’attribuzione della denominazione da parte della Regione Piemonte, una notizia che chiude un lungo percorso.

UN COMUNE TURISTICO

Abbiamo avanzato la richiesta in Regione due mesi orsono, dopo un percorso iniziato cinque anni fa, con l’insediamento della nostra Amministrazione, che ha molto puntato sulla ricerca di occasioni di visibilità turistica e quindi di sviluppo economico anche in questo settore – spiega il Sindaco Cimarella – L’assenso della Regione è arrivato principalmente per la presenza, sul nostro territorio, di un monumento di interesse nazionale, come la precettoria di Sant’Antonio di Ranverso. Si tratta della conclusione di una serie di filoni sviluppati in questi anni: dalla progettazione di un piano di sviluppo turistic,o che coinvolge anche altri comuni della collina morenica e della bassa valle, all’ingresso nel circuito di “Città del bio”». Punto di arrivo, ma anche, nelle parole del primo cittadino, nuovo punto di partenza: “Questa denominazione è una nuova importante carta, chance, per il nostro territorio, che potrà così essere ulteriormente valorizzato per entrare in altri circuiti di promozione turistica, ricettiva e quindi economica della zona”.