Bussoleno, Villar Focchiardo e Caselette tra i 90 comuni della Città Metropolitana di Torino che chiedono di fermare con l’abbattimento i cinghiali e gli animali selvatici Dal punto di vista ambientale, è ormai evidente il pericolo

BUSSOLENO – I comuni di Bussoleno, Villar Focchiardo e Caselette hanno firmato l’appello della Coldiretti Torino per fermare cinghiali e gli animali selvatici. A tutti i 316 comuni della Città Metropolitana di Torino è stata inviata la richiesta e farla propria. Dopo una settimana, una novantina ha già risposto all’appello per chiedere interventi urgenti. Per far fronte al problema dei danni dalla proliferazione da cinghiali che sta impattando in maniera così forte sull’agricoltura e la salute dei cittadini come gli incidenti che continuano a verificarsi, in ultimo il ragazzo ferito. Giovanni Rolle, vicedirettore Coldiretti Torino, informa. “Nell’ultimo anno i danni da cinghiale segnalati dalle nostre aziende agricole sono più che raddoppiati. Solo nel pinerolese le denunce e le richieste risarcimento sono passate da 25 nel 2020 a 78 nel 2021“.

I CINGHIALI

La Coldiretti Torino ai comuni di Bussoleno, Villar Focchiardo e Caselette sui cinghiali. “È noto come il fenomeno abbia assunto i caratteri dell’emergenza connotata da trasversalità, costituendo un vero e generalizzato problema di sicurezza pubblica, sanitaria ed ambientale, cui le attività di contenimento sino ad ora attuate non sono riuscite e non riescono più a porre rimedio. A tale proposito è sufficiente ricordare il crescente pericolo alla sicurezza stradale causato dalla massiva presenza di animali, con il numero di incidenti stradali in costante crescita; o, ancora, all’invasione ormai all’ordine del giorno da parte delle specie animali anche degli spazi urbani, con pericoloso avvicinamento ai cittadini e alle abitazioni. Dal punto di vista sanitario, deve rilevarsi il rischio di diffusione di malattie e di patogeni, di cui la fauna selvatica può essere portatrice.  Dal punto di vista ambientale, è ormai evidente il pericolo“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.