Borsa di oggi 10 gennaio: l’Europa peggiora con Wall Street, Milano -1% Male Amsterdam e Parigi, tra i titoli tengono Leonardo e Pirelli

MILANO – Borsa di oggi 10 gennaio. Piazza Affari e gli altri listini azionari europei ampliano le loro perdite dopo l’avvio pesante di Wall street e i dati macroeconomici odierni dagli Stati Uniti, in particolare le scorte all’ingrosso, cresciute leggermente sopra le attese. Sui mercati pesano anche le prospettive di rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve Usa. Il listino più pesante è Amsterdam che scende dell’1,7%, con Parigi in calo dell’1,2%, seguiti da Francoforte e Milano negativi di un punto percentuale. Peggiora leggermente inoltre lo spread a quota 133 con il rendimento del Btp a 10 anni che si muove attorno all’1,3%, anche se i titoli di Stato italiani restano quelli oggi meno sotto tensione rispetto ai bond degli altri Paesi Ue.

BORSA SVIZZERA

BORSA AMERICA NORD (NYSE)

La Commissione Europea ha presentato una nuova strategia per promuovere un sistema economico e finanziario dell’UE. Aperto, forte e resiliente per gli anni a venire. L’obiettivo è consentire all’Europa di svolgere un ruolo di primo piano nella governance economica mondiale. Quindi proteggendo nel contempo l’UE da pratiche sleali e abusive. Esso va di pari passo con l’impegno dell’Unione a favore di un’economia mondiale più resiliente e aperta, mercati finanziari internazionali ben funzionanti e un sistema multilaterale basato su regole. La nuova strategia è in linea con l’ambizione geopolitica e fa seguito alla comunicazione della Commissione del maggio 2020. “Il momento dell’Europa: riparare e preparare per la prossima generazione“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.