Bardonecchia: la prima giornata del Campionato Regionale Children di SuperG Sul podio Simone Moschini e Grave Amelia Curto

BARDONECCHIA –  Si è conclusa la prima giornata del Campionato Regionale Children di SuperG a Bardonecchia. Le nevi di Bardonecchia sono state il teatro di una sfida all’ultimo decimo, dove la corona è stata assegnata a Moschini Simone. E’ dello Sci Club Sestriere. Seguito da Brignoli Tommaso del Sansicario-Cesana e da Paisio Emanuele del Golden Team Ceccarelli. Tra le donne, il gradino più alto del podio è stato assegnato alla bardonecchiese Curto Amelia Grace, dell’Equipe Beaulard, seguita da Poma Emma, anche lei dell’Equipe Beaulard, e da Boaglio Matilde dello Sci Club Sestriere. Adesso non ci resta che attendere venerdì per la seconda giornata di gare, nel frattempo tutta la squadra della Colomion Asd si impegnerà al massimo per rendere la pista 25 perfetta per questa categoria. A questo link la classifica completa: https://bit.ly/37F8cQ6.

CURIOSITA’

Il supergigante, detto anche brevemente Super-G, è una specialità dello sci alpino. Si tratta di una gara in cui gli sciatori sono tenuti a passare attraverso una serie di porte disposte sul tracciato, come negli slalom, ma la lunghezza della pista, la distanza tra le porte, il raggio di curva e la velocità di percorrenza sono maggiori rispetto allo slalom gigante o allo slalom speciale. Si possono raggiungere velocità di punta di oltre 120 km/h, perciò viene ritenuto una disciplina veloce, come la discesa libera, e viene in genere disputato sulle stesse piste usate per le discese. A differenza della discesa libera, nel Super-G non vengono effettuate prove cronometrate prima della gara.

LA GARA

Tipicamente una gara di supergigante si svolge in un’unica manche, e risulta vincitore lo sciatore che ha completato il percorso, senza saltare nessuna porta, nel tempo minore. Vengono utilizzate le stesse piste da discesa libera, solamente accorciate e, quindi, con dislivello minore. L’ordine di partenza dei concorrenti è così stabilito: gli atleti dal 1º al 10º posto della classifica FIS possono scegliere, secondo l’ordine di classifica, un pettorale dispari dal numero 1 al 19, per gli atleti dall’11º al 20º vengono sorteggiati i numeri pari dal 2 al 20 e per quelli dal 21º al 30º posto vengono estratti i restanti numeri fino al 30. Il supergigante è la più giovane fra le discipline dello sci alpino (ad eccezione della supercombinata), infatti, è stato ufficialmente introdotto dalla Federazione Internazionale Sci.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!