Bardonecchia: due grandi film di montagna con il CAI Lunedì 22 e martedì 23 agosto

BARDONECCHIA – Bardonecchia: due grandi film di montagna con il CAI (Comunicato Comune Bardonecchia).

DUE FILM DI ALTA MONTAGNA CON IL CAI DI BARDONECCHIA

Il Club Alpino Italiano, sezione di Bardonecchia, presieduto da Piero Scaglia, per celebrare degnamente i suoi primi cinquanta anni di attività, 1972-2022, ha elaborato un ricco calendario di attività a partire dalla realizzazione e della presentazione del libro “Alpinismo e Montagne in Alta Valle di Susa”. Le celebrazioni sono proseguite con la realizzazione e apertura al pubblico del “Sentiero Walter Bonatti” – Bergamo, 22 giugno 1930-Roma 13 settembre 2011 –, grande scalatore italiano, esploratore, scrittore, giornalista, fotoreporter inviato speciale di Epoca, cittadino onorario del Comune di Bardonecchia dove ha vissuto per quasi due anni a metà degli anni ’50 lavorando come maestro di sci presso la locale scuola sci e guida alpina, pur continuando a conquistare le vette di alcune delle più ardite montagne di mezzo mondo.

WALTER BONATTI

Il Palazzo delle Feste di piazza Valle Stretta, dopo aver ospitato venerdì 5 agosto “Parole in concerto – Walter Bonatti”, testo e musica dell’alpinista e pianista lombarda Natalia Ratti, lunedì 22 agosto e martedì 23 agosto alle ore 17.30 sarà la sede della proiezione commentata di due film sulla discussa conquista del K2, con una lunga inopinata coda polemica. Si inizia lunedì con “Italia K2” il lungometraggio di Mario Fantin del 1955 appena restaurato che narra la spedizione alla conquista del K2 guidata da Ardito Desio, con la conseguente e trionfale conquista della vetta da parte di Achille Compagnoni e Lino Lacedelli, grazie al contributo indispensabile di Walter Bonatti, subito criticato e solo recentemente riabilitato, e dello sherpa.

IL CHOGORI

Martedì sarà la volta di “CHOGORI – La Grande Montagna” film del 2004 di Roberto Condotta, prodotto in occasione dei cinquant’anni dalla storica ascensione al K2 organizzata dal Club Alpino Italiano, filmato che ripercorre l’impresa con grande ricchezza di particolari e dettagli inediti ed il supporto delle interviste a Erich Abram, Achille Compagnoni, Lino Lacedelli, Pino Gallotti, Ugo Angelino, gli alpinisti superstiti alla spedizione e allo storico dell’alpinista Roberto Mantovani. L’ingresso al Palazzo delle Feste è gratuito senza obbligo di prenotazione.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.